Così si organizza una “Canossa dell’algoritmo” a casa Trump

Oggi il presidente eletto accoglie nella sua Tower i big della Silicon Valley, che in campagna elettorale lo avevano coperto d’insulti

Trump Tower

Trump Tower (foto LaPresse)

San Francisco. Un G8 delle start-up, una Leopolda del digitale (o meglio, una Canossa dell’algoritmo). Prima di Natale Donald Trump riceverà i più grandi imprenditori digitali, con i meglio nomi di Silicon Valley. Lo rivelano indiscrezioni della stampa americana, secondo cui il presidente eletto ha precettato nella sua Trump Tower i più importanti imprenditori “del cyber”, come usa chiamare questo settore che apparentemente non lo appassiona. Al meeting di oggi ci saranno il numero uno di Google Larry Page, quello...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi