Le cose si muovono parecchio

La sbrigativa attività russa rende più impellente la disposizione, se non ad allearsi, a guardare con meno disgusto, agli eventuali “nostri criminali”.
Le cose si muovono parecchio. Intanto, è inevitabile che l’arrivo di tanti profughi in Europa – sorprendentemente frenato per anni, e tuttavia sorprendente per le autorità europee – susciti l’allarme che centinaia di migliaia di morti e milioni di fuggiaschi non erano bastati a suscitare, e spingano a mettere i piedi per terra. La sbrigativa attività russa rende più impellente la disposizione, se non ad allearsi, a guardare con meno disgusto, agli eventuali “nostri criminali”: il problema è che il compromesso con Bashar al Assad (e l’Iran) contrasta con il compromesso con Erdogan. Il quale, con le elezioni anticipate al 1° novembre, conduce una guerra guerreggiata con i suoi curdi del Pkk, nella quale il partito filocurdo interetnico Hdp, accusato di spalleggiare il Pkk, è destinato a essere schiacciato. Gli americani sembrano averne abbastanza. In Siria ratificano ormai – molto tardivamente, del resto – il fallimento del progetto di finanziare e addestrare i loro ribelli, e appoggiano più fermamente i curdi del Pyd, che peraltro sono la filiale siriana del Pkk. (Non mancano gli “intransigenti” locali che accusano il Pyd di collaborazionismo con l’imperialismo americano…). Bashar, rianimato dai suoi burattinai, dichiara di essere disponibile alle esigenze curde. A Erbil, gli americani sollecitano – o impongono, come preferite – al governo regionale Curdo di Barzani una inedita riunione ufficiale col Pyd, che non può far piacere alla Turchia. Anche sul fronte arabo iracheno di Anbar gli americani sembrano averne abbastanza, e spostano per intero il proprio impegno sull’addestramento e l’armamento delle milizie tribali sunnite, dando per inutile l’esercito iracheno e per perniciose le bande paramilitari sciite. In questo groviglio apparentemente inestricabile, in realtà per una volta si intravvede qualche bandolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi