Le regole del gioco cinese

Quando i paladini della libertà accademica censurano Piazza Tiananmen

Le regole del gioco cinese

Foto LaPresse

Le leggi del mercato e le leggi della censura. Per molti editori e accademici l’ingresso nel mercato cinese è troppo ghiotto, e quindi vale la pena evitare di parlare di parecchi argomenti “sensibili”, come Taiwan, Hong Kong, Tibet, Piazza Tiananmen. La scorsa settimana il Financial Times ha rivelato che Springer Nature, cioè l’editore di due tra le riviste scientifiche più autorevoli e famose del mondo, ha bloccato l’accesso ad almeno mille articoli nella versione cinese delle pubblicazioni. Quando ad agosto...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi