Non perdere l'accelerazione

Il boom della manifattura non autorizza a distrarsi dalla legge di Stabilità

Non perdere l'accelerazione
La produzione industriale ha accelerato a giugno con una crescita sorprendente del 5,3 per cento rispetto al 2016 segnando un andamento positivo per il quinto mese consecutivo, dice Istat, in discontinuità con l’andamento altalenante del passato. I migliori comparti si confermano il settore farmaceutico (più 18,5), i mezzi di trasporto (13,6), i prodotti petroliferi (12,1) ma la ripresa interessa tutti i settori. Nel solo mese di giugno mentre la produzione industriale tedesca è diminuita dell’1,1, quella italiana è cresciuta dell’1,1...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi