Modello Ilva per Alitalia

S’avanza un nuovo canovaccio per la compagnia con un commissario venditore. Rischi e opportunità

Alberto Brambilla

Email:

brambilla@ilfoglio.it

Modello Ilva per Alitalia
Roma. La politica italiana ama i grandi piani di salvataggio per i lavoratori colpiti da crisi aziendali, ma gli italiani odiano doverne pagare il costo. Negli ultimi quattro anni il Partito democratico ha cercato di districarsi in questa dicotomia offrendo l’illusione di mantenere in attività siti produttivi in estrema sofferenza, come l’acciaieria Ilva di Taranto, con la promessa di cederla in blocco al migliore offerente in seguito alle discutibili curatele dei commissari nominati dal governo. Lo stesso canovaccio s’avanza per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    29 Aprile 2017 - 11:11

    Però, finchè l'estrema sofferenza dell'Ilva, lo smantellamento, se non vado errato, di una delle due maggiori acciaierie europee, non prodotto da fulmini caduti dal cielo ma dalla volonta' di un membro onnipotente di una casta irresponsabile (gli aggettivi possono tranquillamente essere invertiti) sarà bonariamente etichettata come causata dall'essersi trovata, per caso, invischiata in una complessa vicenda giudiziaria, il sistema paese continuerà ad andare a fondo. Alro che risolvere il problema Alitalia in modo ottimale.

    Report

    Rispondi

Servizi