Ipotesi dietro la controversa nomina di Profumo in Leonardo

"Cosa c'entra un banchiere con l'ex Finmeccanica?", si chiedono molti. Magari la risposta sta nell'idea di "privatizzare" Cassa depositi e prestiti

Ipotesi dietro la controversa nomina di Profumo in Leonardo

Alessandro Profumo (foto LaPresse)

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già nostro cliente, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a sinistra. Se non sei abbonato, che aspetti? Abbonati subito.

Scopri tutte le offerte per entrare nel Foglio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    21 Marzo 2017 - 09:09

    Ecco l'errore del mondo politico: riciclare sempre gli stessi, senza merito, se non quello di fare la fila per votare alle primarie del Pd.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    21 Marzo 2017 - 08:08

    Profumo banchiere ha alle spalle due clamorosi insuccessi. Profumo candidato eccellente del Pd per ogni stagione ha alle spalle sorridenti e pubbliche fotografie all' ingresso del seggio delle primarie del partito che poi ha la responsabilità delle nomine. Non basta votare, alle primarie, bisogna pure assicurarsi di far vedere urbi ed orbi che si e ' votato. Una volta si diceva che i magistrati dovevamo parlare solo con le sentenze, che i manager dovevavo parlare solo con i risultati dei bilanci, e via dicendo. I tempi nono cambiati. Spero almeno il Foglio non osi scrivere in meglio.

    Report

    Rispondi

Servizi