Cosa c’è dietro la guerra senza tregua tra Vivendi e Mediaset

Nessuna Opa sulla tv di Fininvest, allo stato attuale, niente fusione dei tre gruppi; l’intenzione è quella di creare un’alleanza strategica, mantenendo la reciproca autonomia

vivendi bolloré

Vincent Bolloré (foto LaPresse)

Roma. Silvio Berlusconi non lascia dubbi: la scalata è ostile e la famiglia è compatta. Ma anche in Fininvest si chiedono che cosa voglia realmente Vincent Bolloré. Perché ha sferrato proprio adesso l’attacco aperto a Mediaset, dove si fermerà, sarà guerra o pace? Rispondere non è facile e gli uomini che conducono le operazioni tacciono o cercano di spostare il tiro. Ma dalla stanza dei bottoni parigina arriva un messaggio tolstoiano: sarà guerra e pace. Ormai in possesso di un...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi