Dal packaging al labelling, l'etichetta è hi-tech

Anche le etichette per il vino, e in generale per le confezioni di alimenti, diventano hi-tech. A presentare le ultime novità è Epson, che partecipa quest’anno per la prima volta a CibusTec, uno dei principali eventi per l’innovazione tecnologica nel settore agroalimentare, in corso alla fiera di Parma.

Dal packaging al labelling, l'etichetta è hi-tech

Dal packaging al labelling, anche le etichette per il vino, e in generale per le confezioni di alimenti, diventano hi-tech. A presentare le ultime novità è Epson, protagonista nel settore delle soluzioni per la stampa di etichette a colori, che partecipa quest’anno per la prima volta a CibusTec, uno dei principali eventi di riferimento per l’innovazione tecnologica nel settore agroalimentare, in corso alla fiera di Parma.

 

Con un fatturato 2016 stimato in 134 miliardi di euro (di cui quasi 29 derivanti dall’export), l’industria alimentare è il secondo comparto manifatturiero italiano. Per cogliere questa enorme opportunità e sfruttarne al meglio il potenziale, le eccellenze italiane hanno bisogno di tecnologie innovative, capaci di sposare l’esigenza di qualità con quella di contenimento di costi.

 

“Stiamo assistendo a un’esplosione di trend e innovazioni nel settore dell’industria alimentare, con moltissimi nuovi attori che, per rispondere alle sempre più diverse esigenze dei consumatori, oltre alle necessità di legge, propongono offerte tra le più variegate. Soluzioni tecnologiche efficienti, flessibili e convenienti, come quelle che Epson propone per l’etichettatura, sono indispensabili per tutte le imprese che vogliono aggredire questo fervente mercato”, commenta Camillo Radaelli, Sales Manager Business Systems di Epson Italia.

 

Epson, entrata nel settore della stampa digitale di etichette nel 2010 con una stampante industriale che ha subito incontrato l’interesse degli operatori, ha sviluppato nel corso degli anni una gamma completa di stampanti capace di inserirsi in ogni segmento del mercato labelling, sino alle etichette operative, con macchine compatte, veloci e affidabili capaci di produrre etichette a colori on-demand per la comunicazione di informazioni di prodotto essenziali.

 

Con uno stand di 60 mq, Epson presenta a CibusTec la serie di stampanti ColorWorks che offrono alle aziende la possibilità di avere il pieno controllo della produzione di etichette, consentendone la stampa a colori personalizzata in qualsiasi momento e nelle quantità richieste. Tra i fattori di successo presso le aziende che le hanno adottate, vi sono la resistenza ad acqua, a sbavature e luce, la semplicità di utilizzo e l’elevata affidabilità dei prodotti.

 

E’ una di queste società, Cantine Volpi, azienda vinicola di Tortona (Al) che opera nel settore da oltre 100 anni, a raccontare i vantaggi di questa scelta: “Dopo una fase di testing durata una decina di giorni, dallo scorso aprile - spiega Francesco Civardi, responsabile Qualità di Cantine Volpi - abbiamo iniziato a usare la stampante ColorWorks C7500 di Epson a pieno regime e adesso siamo in grado di stampare in autonomia. Non solo autonomia, ma anche velocità: riusciamo ad evadere un ordine non previsto da parte di un cliente nel giro di un quarto d’ora”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi