Ho investito a Malta e vi spiego tutte le differenze con l’Italia

Devi chiedere un appuntamento alla banca centrale maltese oppure ai loro Monopoli per scoprire cosa significa avere una burocrazia moderna e non l’esercito di Franceschiello dei burocrati made in Italy
Ho investito a Malta e vi spiego tutte le differenze con l’Italia

Uno scoglio nel Mediterraneo trasformato nell’hub tecnologico dell’innovazione del gioco digitale e della moneta elettronica. Malta, in silenzio e senza i clamori dei media, è diventata una tigre dell’Eurozona sfruttando al meglio i fondi europei e la sua posizione geografica. Se ci vai scopri che le più importanti società europee del gioco, come il gruppo svedese Betsson, oggi impiegano nell’isola migliaia di dipendenti e da lì svolgono gran parte delle loro attività tecniche e di backend. Oppure scopri che, nella stagione dei tassi di interesse negativi, le banche maltesi fanno resistenza ad aprire un nuovo conto bancario, anche a una primaria società europea, perché sono piene zeppe di liquidità e non vogliono essere costrette a parcheggiarla alla Bce con connesso pagamento di un costo. Altro che Atlante2, Mps e Banca Popolare di Vicenza, le aziende di credito maltesi scoppiano di salute e con loro l’economia dell’isola. Ecco perché analizzare Malta oggi serve soprattutto a chi vuole davvero capire perché, se fai le riforme giuste ed hai una burocrazia degna della modernità, puoi fare Pil con la stessa velocità dell’Asia anche nel pieno del Mediterraneo e senza avere nessuna risorsa naturale.

 

Negli ultimi mesi ho studiato Malta per valutare se e come aprire un’impresa nell’isola. Il driver non è il fisco, come i più credono. La carta vincente dell’isola ex britannica è un vero poker di assi. Devi chiedere un appuntamento alla banca centrale maltese oppure ai loro Monopoli per scoprire cosa significa avere una burocrazia moderna e non l’esercito di Franceschiello dei burocrati made in Italy. All’ingresso non si esibisce alcun documento, ci si registra via tablet e con una firma digitale. Parli con dei burocrati poliglotti che sembrano usciti da un corso alla McKinsey. Costi contenuti e tempi certi. Poi, c’è la parte fiscale. In Italia attendo ancora un rimborso Irap del 2009; l’Agenzia delle entrate ha scritto a dicembre che era stato accertato ma poi non ha i fondi per pagarlo e resta sempre un credito di imposta sine die mai una entrata di cassa. A Malta ogni credito di imposta è rimborsato alle imprese al massimo in novanta giorni.

 

Le infrastrutture sono d’avanguardia. L’aeroporto è nuovo e funzionale; la rete internet da paese che punta da tempo sulla fibra. Essere Smart è sulla bocca di tutti come il prossimo obiettivo di Malta nel ventunesimo secolo. E poi la qualità della giustizia. Se hai un problema contrattuale e devi ricorrere al giudice a Mdina o a La Valletta vige il sistema di common law. In pochi mesi il giudice emette la sentenza ed il tuo brevetto o la tua start-up è tutelata come in Silicon Valley o a Londra. Così diventa facile capire perché l’economia maltese riesce ad attrarre capitali e perché, mentre la Sicilia sa solo produrre deficit pubblico, questa isoletta “siciliana” è tra le più virtuose d’Europa nei parametri della finanza pubblica. E’ una questione di manico: un sistema politico all’inglese con due soli partiti dove chi vince governa riformando e chi perde prepara la rivincita senza obiettare troppo sullo spoil system a tappeto del vincitore.

 

Investire a Malta oggi è conveniente anche dalla prospettiva della Brexit. L’inglese è la lingua ufficiale dell’isola e i legami con Londra sono di matrice imperiale. I capitali inglesi, desiderosi di restare nell’Eurozona ma in un contesto di bassa burocrazia e buona fiscalità, potrebbero realisticamente pensare a Malta come base operativa. Riforme ed opportunità esogene: così uno scoglio quasi inespugnabile, che ha influenzato molto le sorti della seconda guerra mondiale, ha saputo uscire dal sottosviluppo ed abbracciare il benessere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi