Perché Renzi esulta per il nuovo capo di Confindustria

Vincenzo Boccia è il nuovo presidente degli industriali. Ha ottenuto 100 voti, nove in più di quelli raccolti dall'altro candidato alla guida degli industriali italiani, Alberto Vacchi. Una nomina che piace anche a Renzi.
Perché Renzi esulta per il nuovo capo di Confindustria

Vincenzo Boccia (foto LaPresse)

Vincenzo Boccia è il nuovo presidente di Confindustria. Ha ottenuto 100 voti, nove in più di quelli raccolti dall'altro candidato alla guida degli industriali italiani, Alberto Vacchi (198 erano gli aventi diritto al voto, 192 hanno votato, una scheda bianca).

 

 

Boccia, come già scritto dal direttore Claudio Cerasa, era il candidato che il presidente del Consiglio Matteo Renzi preferiva alla corsa alla guida di Confindustria: "Nell’ottica renziana serve dunque un presidente che sappia declinare la disintermediazione con i sindacati seguendo lo stesso spartito del presidente del Consiglio e anche se il segretario del Pd non interverrà direttamente nella partita confindustriale nei prossimi giorni non mancheranno occasioni per ragionare su un percorso condiviso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi