Distruzione creatrice a Davos

I banchieri spariscono dal Forum superati dalle star di internet
Distruzione creatrice a Davos

La 46esima edizione del World economic forum di Davos cominciata ieri, un happening elitario sulle Alpi svizzere utile a dibattere delle criticità del pianeta, aveva delle star diverse dal solito. Come ha notato il sito Politico.eu, i banchieri non sono più rilevanti come un tempo – nonostante siano evocati ogni giorno visto che il sistema bancario europeo è sottoposto a scossoni rilevanti per i cambi di legislazione in corso – e sono stati eclissati dai capi azienda delle grandi società di servizi su internet e della tecnologia: Jack Ma Yun (Alibaba Group), Nathan Blecharczyk (Airbnb), Ya-Qin Zhang (Baidu), John Chambers (Cisco), Michael Dell (Dell), Sheryl Sandberg (Facebook), Eric Schmidt (Google-Alphabet), Meg Whitman (Hewlett-Packard). Nonostante la rilevanza concessa ad alcuni dei principali manager di colossi planetari, gli inventori di questo millennio non sono in una posizione invidiabile.

 

Gli innovatori più radicali nel vasto lago della sharing economy sono da anni insidiati dai regolatori e dalle corporazioni (Uber, Airbnb); i personaggi che hanno lavorato a servizi borderline di commercio su internet sono inseguiti dalla giustizia (Ross William Ulbricht, 31 anni, inventore di Silk Road, piattaforma di scambio di merce, anche illegale, in modalità anonima); altri perseguitati dalle autorità di polizia fiscale (Craig Wright, supposto ideatore della tecnologia Bitcoin, moneta virtuale e meccanismo di certificazione non centralizzato studiato anche delle banche, è accusato di frode fiscale in Australia); altri non hanno resistito alla prospettiva di una condanna decennale e si sono tolti la vita (ricorreva l’11 gennaio il terzo anniversario dalla morte di Aaron Swartz, genio informatico arrestato per aver scaricato 4,8 milioni di articoli scientifici dal database accademico JSTOR per distribuirli online). Come inseguiti dall’inquisizione, personaggi con la passione per il rischio e la condivisione di merci, saperi e nuovi veicoli finanziari o per la mobilità – dei geni-fuori legge – devono nascondersi o rispondere agli attacchi più che cercare le luci della ribalta come le scintillanti super star del web.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi