Toh! Non siamo mai stati così "ricchi"

La webzine economico-finanziaria Quarz ha scelto il grafico dell'anno che mostra il crollo della povertà globale, da mostrare a chi dice sempre che "si stava meglio prima".
Toh! Non siamo mai stati così "ricchi"

Torino, performance collettiva nel giugno 2015 per sensibilizzare sulle nuove forme di povertà (LaPresse)

La webzine economico-finanziaria dell'Atlantic Quartz ha scelto il grafico dell'anno che mostra il crollo della povertà globale elaborato su dati ufficiali dal sito "Our World in Data", un progetto dell'economista Max Roser che ha l'obiettivo di spiegare il mondo in cui viviamo attraverso i dati di lungo termine. Le persone hanno una visione distorta sui trend più importanti nel mondo, le cose vanno meglio in tanti ambiti e noi invece pensiamo (spesso) che si stava meglio prima. Non è vero che i poveri sono sempre più poveri, il grafico parla da solo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi