La recessione è finita. Nel primo trimestre 2015 il pil cresce: +0,1 rispetto a un anno fa

E' il primo segno più in termini tendenziali dopo tredici mesi di risultati negativi
La recessione è finita. Nel primo trimestre 2015 il pil cresce: +0,1 rispetto a un anno fa

In Italia la recessione è finita. Lo certifica l'Istat, dati alla mano: il primo trimestre del 2015 si chiude con il pil che cresce del 0,3 per cento, più 0,1 per cento su base annua, un dato che l'istituto di statistica ha rivisto al rialzo rispetto alle stime. E' il primo segno più in termini tendenziali dopo tredici mesi di risultati negativi.

 

Lieve flessione invece per quanta riguarda i consumi: -0,1 per cento su base congiunturale. Un dato però che viene mitigato dall'aumento degli investimenti fissi lordi, +1,5 per cento e dagli scambi con l'estero, aumentati del 1,4 per cento.

 

Molto positivo l'aumento del valore aggiunto del settore agricolo che segna un +6 per cento rispetto all'ultimo trimestre del 2014. In crescita pure il settore industriale, +0,6 per cento, e quello delle costruzioni, +0,5 per cento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi