Merkel contro Trump, i curdi contro Baghdad e i Minions. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Merkel contro Trump, i curdi contro Baghdad e i Minions. Di cosa parlare stasera a cena

Foto LaPresse

Frase del giorno

 

“Se sei indagato stai fermo un giro. Poi vediamo se la politica si decide ad accelerare i processi…” #Appendino

Luigi Di Maio (3 aprile 2015)

  


 

Stato dell’Unione

 

Cosa deve fare l’Italia per fermare l’onda di migranti (in attesa che l’Europa si svegli e batta finalmente un colpo). La Libia, ovviamente, è il nodo decisivo…

 

Merkel contro Trump: “Un errore isolamento e protezionismo”. E il clima sarà centrale al G20 di Amburgo.

 

La Brexit spiegata da chi la sta negoziando. Robin Walker, membro del team inglese e vice di David Davis, racconta quali sono gli obiettivi e quanto è asimmetrico il negoziato.

 

Le mani di Macron nell’affaire Fincantieri. Il segretario generale Kohler è stato direttore finanziario di Msc, la società che ora potrebbe entrare nei cantieri di Saint Nazaire per frenare l’azienda italiana.

 

Sabbie arabe

 

Le forze irachene riconquistano la moschea di Al-Nuri a Mosul e proclamano la fine del califfato. Il governo di Baghdad ha fatto di tutto per riconquistare la moschea, dove il 29 giugno 2014 Abu Bakr al-Baghdadi si è autoproclamato califfo.

 

Piccolo problema: dopo la ormai inevitabile sconfitta sul campo (tra Iraq e Siria) dell’Isis, i curdi vogliono divorziare definitivamente da Baghdad. Come la mettiamo?

 

Obbiettivo Siria: gli Usa stanno ammassando aerei spia nel Mediterraneo. In arrivo anche una portaerei in Israele, per la prima volta dal 2000.

 

Perché le continue tensioni in Turchia stanno indebolendo il ruolo di Ankara dentro la NATO.

 

Altri mondi

 

Guerre di mercato. Netflix sta diventando Hbo? Le sue ultime mosse sembrano dire di sì, e può non essere una buona notizia (via Rivista Studio).

La chiesa di Francesco. Il cardinale George Pell incriminato "per gravi reati sessuali". Il Papa gli concede un periodo di congedo. Il prefetto per l'Economia della Santa Sede è il più alto rappresentante della gerarchia cattolica incriminato per pedofilia. "Respingo ogni accusa", dice ai giornalisti, prima di partire per l’Australia.

Jihad quotidiana. Il punto di Foreign Affairs sulla campagna anti Isis nelle Filippine.

America oggi. La versione del “travel ban” di Donald Trump sdoganata dalla Corte Suprema entra in vigore oggi. Come potrebbe funzionare, cosa sappiamo e cosa no, secondo Vox.

38° parallelo. Perché è arrivato il momento di riconsiderare l’alleanza strategica tra Usa e Corea del Sud (anche in rapporto alle tensioni crescenti con Pyongyang).

  


 

Mappa del giorno

 

Quando si dice l’auto intelligente. Il pensiero degli automobilisti è piuttosto chiaro…

 


  

Personaggi

 

La Silicon Valley dei maschi disruptor ha trovato la sua zarina un po’ mamma: Arianna. Dopo il disastro Uber e le dimissioni di Travis Kalanick, la fondatrice dell’Huffington Post è diventata una figura chiave nella compagnia.

 

La rivoluzione d’Albania. L’epopea albanese di Gianni De Biasi, un percorso che ha cambiato per sempre il calcio shqip.

 

Argomenti di dibattito

 

Manica larga. Le dodici cose che la Brexit ha già rovinato del Regno Unito, ancora prima di diventare effettiva, messe in fila da Politico.

Il cerchio della vita. Anche gli uomini hanno un “orologio biologico”. Se ne parla pochissimo ma invecchiando gli uomini fanno più fatica a concepire dei figli, e l'età del padre c'entra anche con le probabilità di aborto spontaneo (via Il Post).

Master of the universe. In che modo i colossi tech stanno spingendo per introdurre l’insegnamento dei codici informatici nei programmi scolastici Usa. E soprattutto, sarebbe giusto farlo?

Domande ultime. Quindi l’Universo esiste davvero? Perché, al di là del fascino e della popolarità, dietro l’ipotesi dell’Universo come simulazione potrebbe non esserci nulla.

  

Ossessioni

 

Il fondo del barile. Le teorie complottiste sull’attacco alla Corte suprema del Venezuela. Il presidente Maduro dice che c’entra la CIA, altri sostengono che sia stata una messinscena organizzata dallo stesso Maduro.

Elementare, Watson. Dieci domande che avreste sempre voluto fare ad un investigatore privato.

Cyber crime. I continui mega hackeraggi alimentano il timore che la Nsa non sia in grado di garantire la sicurezza e l’inviolabilità delle armi informatiche che ha creato.

 

Mettetevi comodi

 

La vita oltre le miniere. Un futuro dopo il carbone e la sua industria è possibile. E in America c’è chi lo sta immaginando (e praticando).

La traversata nel deserto. Il futuro di Nokia, il gigante tech finlandese che, dopo aver perso la sfida della smartphone revolution, sta puntando su telemedicina e driverless car.

Il secolo cinese. Una volta era un modello di città globale, adesso, vent’anni dopo il ritiro degli inglesi e il ritorno alla Cina, Hong Kong è decisamente in difficoltà. I motivi, il racconta da par suo il Nyt.

Botteghino. In che modo la saga cinematografica dei Minions ha reso tremendamente ricchi i suoi creatori (e non solo).

  


 

Accadde oggi

 

Nel 1934 stanotte, in Germania ebbe luogo la notte dei lunghi coltelli, l’epurazione nazista degli oppositori di Adolf Hitler…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi