L'Isis a Teheran, il voto in Gran Bretagna e il mercato del Milan. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

L'Isis a Teheran, il voto in Gran Bretagna e il mercato del Milan. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

Se le leggi sul rispetto dei diritti umani ci impediranno di affrontare estremismo e terrorismo le cambieremo, pur di tenere al sicuro il popolo britannico…”

Theresa May

 


 

Jihad quotidiana

 

L’ISIS ha fatto un attentato a Teheran. È il primo rivendicato dallo Stato Islamico in Iran: sono stati attaccati il Parlamento e il mausoleo di Khomeini, almeno 12 persone sono state uccise.

 

In un video dell’Isis ecco le cellule iraniane che si addestrano a colpire in Iran. In queste immagini diffuse nel marzo 2017 lo Stato islamico minaccia i nemici sciiti di Teheran e promette di colpire la leadership iraniana. 

 

Da Milano al porto di Bari, l’Italia corridoio dei jihadisti. Gli inquirenti non hanno ancora scoperto cellule sul territorio. Ma molti hanno usato il nostro Paese come transito sicuro.

 

Il problema è che i jihadisti, specie nei paesi occidentali, hanno capito che non servono armi sofisticate per creare il panico e ottenere una copertura mediatica planetaria…

 

Stato dell’Unione

  

In teoria, le elezioni inglesi di domani vedranno la conferma di Theresa May alla guida del Regno Unito e delle trattative sulla Brexit. Ma molte cose non sono andate come aveva sperato il premier. E i giovani potrebbero metterle un bel bastone fra le ruote.

 

Sedici cose da sapere sulle elezioni inglesi di domani, messe in fila da Politico.

 

In che modo Corbyn s’è trovato apparecchiata una rimonta improbabile. Il premier May si trova sulla difensiva tra critiche sull’austerità e sulla (poca) sicurezza. Il Labour approfitta di quattro errori altrui. Basterà?

 

Intanto andiamo di fiction politica. Ossia cosa succederebbe se Corbyn vincesse davvero le elezioni inglesi di domani…

 

Perché arriva il "Fondo monetario europeo". L’Eurozona non dorme, ha battuto la crisi e si avvia creare il Fondo monetario europeo. Direzione Macron…

  

Ah, il Banco Popular Español si salva passando al Santander. L’Ue approva la procedura di risoluzione: salvi i depositi dei correntisti. Nessun aiuto dallo Stato né dall’Europa.

 

E il pessimismo tutto europeo sul futuro finanziario dei nostri figli (a differenza dei paesi in via di sviluppo)…

 

Altri mondi

  

America oggi. Sembra che la Casa Bianca abbia esagerato la crescita di nuovi posti di lavoro nel vecchio business del carbone del 5mila per cento…

Sabbie arabe. Intanto, nel silenzio dei più, i Taliban controllano ancora un grosso pezzo di territorio afghano, e anche l’Isis ci ha messo piede; perché potrebbe essere stato un hack televisivo a causare la crisi diplomatica in Medio Oriente con il Qatar; e perché lo scopo ultimo della coalizione a guida saudita potrebbe essere un cambio di regime a Doha.

La scuola. In che modo il miglioramento degli standard formativi in America Latina potrebbero cambiare il futuro dell’intero continente, secondo l’Economist.

Fai girare l’economia. Il fornitore italiano è in ritardo? Bosch se lo compra. La brianzola Albertini non assicura per tempo i pezzi a Bosch, così Bmw blocca la produzione di 8.000 auto. Ma c’è un lieto fine…

Il portafoglio del Milan. Una guida ai ragionamenti economici che influenzano le scelte della dirigenza rossonera.

 

Mappa del giorno

 


  

Anche il 53% dei repubblicani è convinto che Trump twitta troppo…

 


 

Personaggi

  

Chi è davvero Lady Brexit, ossia Theresa May a Downing Street, nell’ebook di Gabriele Carrer e Stefano Basilico per la nuova casa editrice NR Edizioni.

 

Chi è Christopher Wray, il nuovo capo dell’Fbi appena nominato da Donald Trump

 

Sumant Sinha, l’ex banchiere di Wall Street che sta costruendo la più grande “clean energy company” in India.

 

Argomenti di dibattito

  

Conosci il nemico. Come si aggiorna una lista di probabili terroristi? Costi, errori e il sensazionalismo inutile. Così funzionano gli elenchi degli stragisti. Dati buoni, criteri che cambiano e i costi dei controlli.

Siamo fatti così. Il meccanismo con cui il nostro cervello riconosce i volti delle persone. Un meccanismo perfetto, e incredibile!

Il secolo cinese. In che modo la formidabile ascesa dei consumatori cinesi sta trasformando il mondo economico-commerciale per come lo abbiamo conosciuto.

Terno al lotto (elettorale). Chi vince e chi perde con il rebus proporzionale, secondo il prof D’Alimonte.

 

Ossessioni

  

Samba triste. Come stanno esplodendo le carceri brasiliane, nel racconto di Foreign Affairs.

Incredibile amisci! Un tizio ha staccato la spina sbagliata e quindi 75.000 persone hanno perso l’aereo!

Mangio dunque sono. Ex vegani e vegetariani spiegano perché sono tornati a mangiare carne.

 

Mettetevi comodi

  

Macchine volanti. Benvenuti nella “Danube Valley”, la risposta centro-europea alla ben più famosa valle del silicio californiana.

In fondo a destra. Viaggio tra i neo nazisti d’America, al tempo di Trump alla Casa bianca.

Terra promessa. In che modo la guerra dei sei giorni, cinquant’anni fa, ha trasformato (per sempre) le tre grandi religioni monoteiste.

Tutta la verità. Perché Google perderà la guerra alle fake news. Le falsità sul web alterano l’indicizzazione dei contenuti. Per rimediare, l’azienda ha elaborato un nuovo software, Project Owl. Ma è destinato a fallire.

 

Accadde oggi

 


  

Nel 1984 oggi, durante un comizio a Padova, il segretario del Pci Enrico Berlinguer veniva colpito da un inctus. Morirà quattro giorni dopo…

 

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi