I guai di Trump, il governo Macron e il paese del gol. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

I guai di Trump, il governo Macron e il paese del gol. Di cosa parlare stasera a cena

Gonzalo Higuain (foto LaPresse)

Frase del giorno

“Il ‘terzo non indagato’ ma intercettato è il colmo della civiltà giuridica nel paese del Beccaria…”

 Antonio Polito

 


 

America oggi

Cosa rischia Trump dopo l’ennesima rivelazione su Comey e Flynn? Diciamo parecchio, nel senso che, secondo alcuni, il memo dell’ex direttore dell’Fbi potrebbe rivelarsi l’inizio della fine della sua presidenza.

 

Il gruppetto di congressisti repubblicani che appoggiano un’indagine indipendente sulla faccenda del Russiagate per ora è minoranza. Ma sta crescendo e sta facendo pressioni, spiega la Reuters.

 

Il presidente russo Putin, intanto, si dice pronto a pubblicare il testo dell’incontro Trump-Lavrov.

 

Di cosa parliamo quando parliamo di ostruzione alla giustizia, spiegato bene dal Nyt. E il paragone con il caso di scuola più famoso, quello di Richard Nixon e del Watergate!

 

Ovviamente le tensioni con Israele sono destinate a crescere dopo che The Donald ha passato ai russi le informazioni sull’Isis ricevute dal Mossad.

 

Se Donald Trump fosse il Ceo di una grande azienda, sarebbe già stato licenziato, sentenzia il New Yorker. E comunque la vendetta/rivincita di Comey potrebbe essere, semplicemente, appena iniziata!

 

Ah, Trump aveva anche chiesto all’industria automobilistica Usa di creare lavoro subito, invece cominciano i licenziamenti. La prima ad annunciarli è proprio Ford.

 

Stato dell’Unione

Siete pronti al revival dell’asse carolingio? Ci sono un po’ di nodi da superare ma se ci riusciranno, Macron e Merkel potranno davvero rilanciare l’Europa.

 

Come è fatto il nuovo governo della Francia. È formato per il 50 per cento da donne, include anche politici socialisti e di centrodestra, ha per ministro dell'Ambiente un noto ambientalista (via il Post).

 

Le elezioni tedesche? Sono quella cosa in cui per qualche mese sei o sette partiti fanno campagna elettorale e alla fine vincono la Cdu e Angela Merkel.

 

Così è nata e cresciuta l'“alt left” inglese. La radicalizzazione del mondo che ruota intorno a Corbyn e ai suoi sostenitori si nutre di molti siti piccoli attivissimi su Facebook, di propalatori di teorie del complotto e di un legame strettissimo con i sindacati.

 

Lo sapete che in Italia abbiamo ridotto le emissioni di anidride carbonica meglio degli altri paesi europei? Proprio così…

  

Altri mondi

Sabbie arabe. Perché il mondo è così preoccupato per la deriva che sta prendendo la Turchia; la serie tv araba sulla vita sotto l’Isis record di ascolti; e l’assalto alla tv di Stato afghana di Jalalabad (attaccato il compound dei palazzi governativi, forse da un commando Isis.)

Ore giapponesi. In che modo il Giappone sta cercando di risolvere la crisi demografica e il preoccupante invecchiamento della sua popolazione.

Grande mela. Apple Pay ora è attivo anche in Italia. Come funziona e a cosa serve il sistema per pagare alla cassa con un iPhone al posto delle carte di credito. In India, invece, Cupertino sta assemblando il suo primo iPhone fabbricato in loco.

Melodrachma. Sembra che si cominci a vedere la luce nell’interminabile negoziato sul debito greco tra Atene e i suoi creditori. Sembra…

 


 

Mappa del giorno

 

Diciamo che le nostre banche non si fanno esattamente capire dai cittadini e correntisti (via Pier Luca Santoro)…

  

 


 

Personaggi

Macron e i bravi ragazzi. Chi sono e a cosa aspirano i consiglieri del nuovo presidente francese, che lui chiama (con affetto) “les enfants”…

 

Sermoni e soldi di Ebrahim Raisi, il populista iraniano. Ritratto di uno dei sei candidati ammessi dal Consiglio dei Guardiani alle elezioni presidenziali che si terranno venerdì in Iran.

 

Argomenti di dibattito

Dove passano le merci. Diciamo che la notizia della morte della globalizzazione è fortemente esagerata. Leggere per credere l’Ft.

Cinafrica. Perché Pechino sta spingendo i suoi diplomatici a imparare le lingue dei paesi africani più strategici, nel racconto di The Outline.

Odio in rete. Il Guardian ha incontrato le persone che insultano gli altri online per capire da dove nasce la loro rabbia. Già, da dove nasce?

Il Paese del gol. Perché in Italia, da qualche anno a questa parte, si segna così tanto?

 

Ossessioni

C’è nessuno…? L’infografica spedita nello spazio dalla Nasa, 45 anni fa, per spiegare il nostro mondo agli alieni…

Moneta digitale. Perché gli hacker amano così tanto i Bitcoin, spiegato bene…

Tentazione irresistibile. Occhio perché mangiare troppo avocado fa male!

 

Mettetevi comodi

Freddo cane. La Russia e la geopolitica dell’Artico, nel racconto interattivo di Bloomberg.

Un mondo difficile. La vita dei musulmani d’America nei campus universitari, al tempo di Trump e dello Stato islamico.

Militalia. Un giro alla più grande fiera militare italiana, tra appassionati di softair, fan di Putin e gente vestita da SS.

Monkey Island, 27 anni dopo. Storia di un videogioco di culto, capace di segnare la maturazione di un intero medium.

 


  

Accadde oggi

Quarantacinque anni fa oggi, a Milano, veniva assassinato davanti a casa il commissario capo della questura, Luigi Calabresi…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi