La via cinese al commercio, il primo ministro di Macron e Balotelli. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

La via cinese al commercio, il primo ministro di Macron e Balotelli. Di cosa parlare stasera a cena

Foto LaPresse

Frase del giorno

 

“Facciamo così. Chiunque proponga una doppia moneta da domani verrà pagato con quella. Vediamo quanti ne rimangono…”

@gianlucac1

 


 

Stato dell’Unione

 

Il messaggio in bottiglia del nuovo presidente francese Macron alla cancelliera Merkel? Per le riforme in Europa non c’è fretta, prima cosa devo rilanciare l’economia domestica…

 

Emmanuel Macron presidente della Francia urbana? Sì, ma non solo, secondo uno studio molto ben fatto…

 

Cosa insegna, in vista del voto tedesco di settembre, il disastro elettorale socialdemocratico (e di Martin Shultz) nella regione del Nord Reno Vestfalia.

 

Occhio che in Austria ci saranno elezioni anticipate e potrebbe approfittarne l’estrema destra. Cioè il partito anti-immigrati e anti-UE che alle ultime presidenziali è arrivato secondo di pochissimo, per due volte…

 

Infine giochiamo alla fiction: cosa sarebbe successo se, nel 2012, Matteo Renzi fosse uscito dal Pd, come ha fatto Macron. Fondando il partito della nazione…

 

Altri mondi

 

Guerre informatiche. La mappa interattiva di come sono stati infettati dal virus WannaCry decine di migliaia di computer in giro per il mondo; come stanno reagendo gli esperti IT per contenere i danni; e il “secondo tempo” dell’attacco in Cina e nel Far East.  

Il secolo cinese. La via (della seta) all’egemonia cinese. Il programma per le infrastrutture di Pechino di cui si discute in queste ore in pompa magna (qui il recap dell’Economist su cosa si tratta) coinvolge il 70% della popolazione e il 55% del prodotto lordo globale. Ma rischia di fallire per i costi troppo alti.

America oggi. Perché sarà quasi impossibile per Donald Trump “piegare” il Congresso e fargli fare quel che vuole la Casa Bianca. E perché Washington sta perdendo influenza sull’Asia a vantaggio di Pechino.

Sabbie arabe. La posta in palio nelle imminenti elezioni presidenziali in Iran e l’importante dossier energetico.

Nel continente nero. Come lo Zambia, tradizionale bastione democratico africano, sta piano piano virando verso l’autoritarismo…

38° parallelo. Il piano nordcoreano per arrivare il più velocemente possibile alla costruzione di missili atomici realmente funzionanti.  

 

Fai girare l’economia

 

L'alleanza strategica tra Lyft e Google (Waymo) nella corsa alla costruzione dell’auto senza conducente…

 

Un raro segno di vita delle nostre imprese! Atlantia alla conquista (miliardaria) della rivale spagnola Abertis.

 

Un primo effetto molto concreto della Brexit? JP Morgan ha appena comprato un mega ufficio a Dublino per mille persone di staff...

 

Chissà quanto impatterebbe un clash tra la Casa Bianca e la Fed sulla politica monetaria, in termini di ricadute sull’economia reale Usa (e quindi mondiale). Se lo chiede l’Atlantic.

 


  

Mappa del giorno

 

C’era una volta la manifattura, e il suo esercito (via Gianni Riotta)…

 


 

Personaggi

 

Edouard Philippe è il nuovo primo ministro della Francia. Emmanuel Macron ha scelto l’attuale sindaco di Le Havre, che ha un passato nel Partito Socialista e poi si è avvicinato al centrodestra (via Il Post).

 

Margrethe Vestager, la commissaria Ue che sta facendo tremare i big di corporate America e i grandi colossi tech.

 

Ventotto partite e diciassette gol dopo: com’è andata l’operazione rilancio di Mario Balotelli a Nizza?

  

Argomenti di dibattito

 

Manica larga. Perché, secondo Foreign Affairs, le elezioni anticipate nel Regno Unito potranno fare poco per “alleggerire” il difficile negoziato sulla Brexit.

Spirito dei tempi. Come nazionalismo e religione (in questo caso quella cristiana ortodossa) tendono a convergere in paesi come Russia, Ucraina e Bulgaria dove fino a 25 anni vigeva l’ateismo di stato dei regimi comunisti.

Famolo strano. Ma un matrimonio aperto è un matrimonio (anche) più felice? Amore, desiderio, fiducia e gelosia in una grande lettura del Nyt Magazine.

Stecca nel coro. Un’interessante critica a Elon Musk e la sua visione del mondo elitista (via Pietro Minto).

Piccolo schermo. Come la saga di “Twin Peaks”, vent’anni fa, ha di fatto inventato la televisione moderna.

 

Ossessioni

 

Loculi. Ad Hong Kong i prezzi delle case sono così alle stelle che 200mila persone sono costretti a vivere in 2-3 metri quadrati. Ma per davvero…

Non solo WannaCry. Tutti gli attacchi informatici più gravi degli ultimi trent’anni, messi in fila da Agi.

La grande abbuffata. E’ stata smantellata la cosca Arena: controllava la gestione del centro per migranti di Isola Capo Rizzuto. Tra i 68 arrestati il capo della Misericordia e il parroco. Una trentina di milioni su un centinaio (fondi europei girati dallo Stato) sarebbero finiti alla ’ndrangheta.

 

Mettetevi comodi

 

Uber alles. La trasformazione della Ruhr, dall’industria all’arte. Miniere in disuso e vecchi gasometri sono stati riconvertiti e ospitano musei del design o spazi espositivi. E la città di Essen è la capitale verde d’Europa del 2017…

Via della seta? Viaggio in Laos, per vedere come funziona (e se funziona) il modello commerciale che ha in testa la Cina.

In mancanza d’altro. La morte della password è stata ampiamente dibattuta, ma da qualche tempo in molti stanno provando sistemi alternativi, per evitare furti di dati (via Rivista Studio).

Il bello che cambia. L’industria del lusso al tempo della crisi, dei millennials ecologisti e dell'austerità, nel raccontone dell’Ft.

 


 

Accadde oggi

 

Nel 1648 oggi, veniva firmata la pace di Vestfalia. Finiva la Guerra dei Trent’anni e si fondava un nuovo ordine mondiale…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi