Brexit al via, la questione libica e Spike Lee. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Brexit al via, la questione libica e Spike Lee. Di cosa parlare stasera a cena

Spike Lee (foto LaPresse)

Frase del giorno

 

“Dopo gli Usa con Reagan e il Regno Unito con Thatcher, in Italia tutto iniziò proprio 30 anni fa, nel 1987, con il governo Fanfani VI: liberismo selvaggio…” #sischerza

Luciano Capone

 


  

Stato dell’Unione

 

Theresa May dà il via ufficiale alla Brexit: partirà il 29 marzo. Il governo di Londra ha annunciato la data della richiesta formale per lasciare l’Unione. Allacciate le cinture!

 

Dalla A alla Z, il lessico della Brexit messo insieme da Politico e le cose importanti da guardare nel primo dibattito televisivo tra i candidati alle presidenziali francesi, questa sera.

 

Tutto quel che serve sapere, in chiave elettorale, sull’incoronazione/plebiscito che la Spd tedesca ha riservato a Martin Schulz. A settembre, infatti, dovrà vedersela contro questa signora, la cancelliera d’Europa.

 

La vera notizia del voto in Olanda di settimana scorsa? L’implosione della sinistra arancione (e, sempre più, di quella europea). Ne scrive in modo intelligente il Washington Post.

  

Altri mondi

 

Sabbie arabe. Perché quello che sta facendo la Russia in Libia ci interessa. Breve guida delle ultime mosse di Putin nel paese più incasinato del Nord Africa, dove l’Italia ha più di un interesse. Intanto in Siria c’è l’accordo fra russi e curdi per una base nel Nord: Mosca appoggerà i guerriglieri dello Ypg nel cantone di Afrin.

America oggi. È stata aperta un’inchiesta sui legami tra Donald Trump e la Russia: l’ha rivelato il direttore dell’Fbi, James Comey, durante un’audizione al congresso degli Stati Uniti (via Internazionale). Non ci sono invece prove che Obama abbia fatto intercettare il suo successore. Cosa vuole esattamente la Cina da Trump, secondo il magazine Axios; e la maggior facilità nell’approvare attacchi militari coi droni che sta caratterizzando questa prima fase di nuova amministrazione Usa.

Nel continente nero. Occhio che in Africa venti milioni di persone sono (di nuovo) a rischio carestia…

38° parallelo. Perché la detronizzazione della presidente Park si lascia alle spalle una Corea del Sud pericolosamente divisa, nell’analisi di Foreign Affairs.   

Istruzioni per l’uso. Ecco cosa accade, d'ora in poi, quando si pubblica su Facebook una fake news.

  

Fai girare l’economia

 

In che modo le profonde divisioni sul commercio internazionale hanno dominato il G20 finanziario di Baden-Baden.

 

Vodafone fonderà le proprie attività indiane con la rivale Idea cellular, dando vita ad un colosso da 400 milioni di clienti e oltre 20 miliardi di valorizzazione.

 

Nel frattempo con Clear Bank la “digital disruption” è arrivata ufficialmente anche nel settore FinTech. Auguri alle vecchie banche!!

 


 

Mappa del giorno

 

L’Italia digitale, ahinoi, continua a stazionare in zona retrocessione…

 


  

Personaggi

 

Più vicina a Hillary (Clinton) che a “The Donald”. Il premier UK, Theresa May, intervistata nientemeno che da Vogue.

 

Cosa dobbiamo a Spike Lee. Tante cose, nel cinema e non solo, per cui il regista – che compie oggi 60 anni – ha saputo farsi notare.

 

La lingua unica di Derek Walcott, il poeta caraibico che se n’è andato. Ha cantato come nessun altro le contraddizioni del colonialismo, di cui è stato vittima lui stesso.

 

Argomenti di dibattito

 

La grande onda. Perché le ricette economiche di sinistra servono a nulla contro i populismi, anzi (nei paesi dove il welfare è tradizionalmente più generoso, crescono di più i populismi di destra). E come salvare l’Europa, perché pace e integrazione purtroppo non sono la normalità…

Il richiamo della foresta. Perché i cinesi che erano espatriati per cercare fortuna ora ritornano? Nella parabola delle “tartarughe di mare” c’è la rivalsa del sogno cinese sul sogno americano.

Il paradosso dell’automazione. Sembra che l’uso sempre più massiccio dei robot nel ciclo economico favorisca la diseguaglianza, non tanto la disoccupazione.

Bufale per tutti i gusti. Una società fornisce fake news a testate di ogni orientamento. Cambiando poche parole per adeguarsi agli interlocutori. E sfruttando i link con i giornali più prestigiosi.

Taglio all’inglese. Come si cura il prato di uno stadio di calcio della Premier League. Quello del Southampton, il migliore di tutti (via Rivista Undici).

 

Ossessioni

 

Quando meno te lo aspetti. In che modo l’Etiopia è diventata un modello da seguire per tutti quei paesi che soffrono di frequenti siccità.

In via di estinzione. L’implacabile moria delle specie animali in America Latina, nonostante la straordinaria biodiversità dei suoi territori.

Ombre cinesi. Per la cronaca, la spinta cinese per diventare (anche) una superpotenza tecnologica sta creando parecchia preoccupazione all’estero.

 

Mettetevi comodi

 

Nuovi crociati. Il viaggio di Francesca Paci nelle foreste fra Turchia e Bulgaria: “Qui fermiamo l’invasione dell’Islam”. Muratori e avvocati in mimetica presidiano i confini: “Il governo di Sofia non fa nulla, noi volontari difendiamo l’Europa...”

Ritratto d’interno. La “storia” del poster di Trainspotting che ha fatto letteralmente la storia…

Italians do it better. Viaggio negli archivi di alcune case di moda italiane, fra cui Emilio Pucci, Max Mara e Ferragamo (via Rivista Studio).

Cibo in provetta. Molto presto potremo mangiare carne di pollo, semplicemente senza uccidere polli.  

 


 

Accadde oggi

 

Sessantacinque anni fa oggi, il Senato Usa ratificava il trattato di pace con il Giappone…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi