Il generale Haftar, l'espansione di Alibaba e il Siviglia di Sampaoli. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Il generale Haftar, l'espansione di Alibaba e il Siviglia di Sampaoli. Di cosa parlare stasera a cena

Khalifa Haftar (foto LaPresse)

Frase del giorno

 

“Dicono i fans grillini di Assange che è da mascalzoni rivelare cosa va dicendo in giro un assessore del suo sindaco…” #Berdini

Francesco Cocco

 


 

America oggi

 

Era tantissimo tempo che un nuovo governo appena insediato non sollevava così tanta opposizione al Senato nei voti di “confirmation”.

 

Ah, sembra che alcuni jihadisti dell’Isis fatti prigionieri dagli Usa verranno trasferiti a Guantanamo. Che Trump non ha alcuna intenzione di chiudere.

 

La guerra della nuova amministrazione Usa (e di Steve Bannon) all’industria tech indiana. Lo racconta Foreign Policy.

 

Niente. Il “twittatore” seriale Donald Trump non ha aiutato Twitter, che va sempre peggio dal punto di vista di business…

 

A proposito. C’era un terzo incomodo che ha assistito segretamente alla prima intervista europea concessa da Trump al columnist del Times di Londra, Michael Gove: l’editore del giornale, un certo Rupert Murdoch…!

 

Infine Washington e lo Yemen. I fari accessi della nuova amministrazione sul piccolo stato arabo nel caos e le speranze dell’Arabia saudita di un contenimento iraniano da parte degli Usa.

 

Altri mondi

 

Sabbie arabe. Un raid Usa in Siria ha ucciso il capo di Al-Qaeda. Al-Masri colpito a Idlib, era con Bin Laden in Afghanistan fin dagli anni Ottanta. Perché la prima missione all’estero del capo della Cia, Pompeo, è in Turchia; e le pressioni di Mosca, Roma e Bruxelles perché al generale ribelle Haftar venga riconosciuto un qualche ruolo dal governo ufficiale libico, in chiave di pacificazione nazionale.

Manica larga. Per il prestigioso Centro Studi Bruegel la Brexit costerà al Regno Unito qualcosa come 30mila posti di lavoro solo nel settore finanziario.

Il grande esodo. La giustizia keniana ferma la chiusura del campo profughi di Dadaab. L’alta corte ha stabilito che la decisione di chiuderlo è da considerarsi “nulla”. Il campo è il più grande del mondo e ospita 328mila rifugiati, di cui circa 260mila provenienti dalla Somalia (via Internazionale).

Il secolo cinese. Inquinamento e non solo. Perché in Cina il “bike sharing” sta vivendo un momento di gloria.

 

Fai girare l’economia

 

Cosa vuol dire per l’economia e la finanza globale il ritorno di Wall Street ad un sistema regolatorio con poche restrizioni.

 

L’ultimo incubo delle grandi banche europee si chiama “shipping”: un settore globale in forte contrazione…

 

Proprio così: Facebook vuol diventare la nostra nuova televisione. Giusto per non farsi mancare nulla…

 

La strategia e le risorse economico-finanziarie per la grande e definitiva espansione globale di Alibaba, l’anti Amazon per eccellenza.

 

Lo sapete che solo un sesto degli abitanti africani under 35 hanno regolare occupazione? E lo sapete che più della metà dei posti di lavoro creati in Europa a partire dal 2010 sono a termine?

 


 

Mappa del giorno

 

Brexit o meno, secondo le previsioni la Gran Bretagna sarà il paese del G7 che nei prossimi trent’anni crescerà di più in termini economici…


 

Personaggi

 

Le dodici personalità che renderanno il 2017 un grande anno (o almeno ci proveranno). Suvvia, un po’ di ottimismo.

 

Il paroliere di Río Cuarto. Provocatore coltissimo, erudito iconoclasta, esegeta postribolare: l’incredibile opera di Juan Filloy.

 

Argomenti di dibattito

 

Oro blu. In che modo le recenti grandi scoperte di gas nel bacino del mediterraneo orientale possono cambiare la complicata geopolitica del Medio Oriente.

Nuova Roma. Come ha fatto la Russia di Putin a diventare il paese leader della nuova destra cristiana globale.

Working class. Il lavoro tipico dei futuri colletti blu? Scrivere codici informatici di medio livello.

Bel gioco. Comunque la squadra più eccitante del campionato spagnolo non è il Barcellona di Messi né il Real Madrid di Ronaldo ma il Siviglia di Jorge Sampaoli…

 

Ossessioni

 

Pericolo scampato. C’è stata un’esplosione in una centrale nucleare in Francia, ma "non ci sono rischi". L’incidente questa mattina a Flamanville, Bassa Normandia. Cinque persone sono rimaste leggermente intossicate.

Post mortem. Dieci domande che hai sempre voluto fare ad un medico legale.

Cucina molecolare. Anni fa sembrava l'inizio del futuro, oggi è solo una tecnica usata dagli chef: cos’ha rappresentato questa via di mezzo tra arte e scienza?

 

Mettetevi comodi

 

Nuova guerra fredda. A Narva, tra i paramilitari estoni che preparano la difesa da Mosca. Il Paese, membro della Nato, teme nuove ingerenze russe. Così 25 mila volontari, membri di un esercito informale, si addestrano tra i boschi.

Abbiamo scherzato. Tra gli agricoltori californiani che hanno votato Trump, allarmati che il giro di vite sull’immigrazione possa togliere manodopera per il lavoro nei campi.

Total recall. La sindrome rarissima che colpisce sessanta persone al mondo, nel racconto del Guardian: la schiavitù di ricordarsi esattamente ogni cosa, per sempre…

Capitol Records. Per appassionati di a) foto, b) musica, c) libroni. La storia della casa discografica che pubblicò i Beatles, Frank Sinatra e i Pink Floyd

 


 

Accadde oggi

 

Nel 1950 oggi il senatore Usa Joseph McCarthy accusava il Dipartimento di Stato di essere pieno di comunisti…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi