Le accuse a Fiat Chrysler, Apple formato Hollywood e la Coppa d'Africa. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Le accuse a Fiat Chrysler, Apple formato Hollywood e la Coppa d'Africa. Di cosa parlare stasera a cena

Foto di Jake Brown via Flickr

Frase del giorno

 

“Questa è magnifica: sindaco lepenista intitola via alla Brexit, che inizia e finisce a via Schuman…”

David Carretta

 


 

America oggi

 

Perché il porno-dossier contro Trump è una bufala. Un esperto di servizi russi spiega i punti poco credibili del documento devastante fatto circolare martedì sera. E cosa sa esattamente l’intelligence Usa su Trump e Putin.

 

Scrive l’Ft che la faida tra le agenzie di sicurezza e il presidente eletto è la peggior crisi di intelligence in Usa dai tempi della guerra del golfo.

 

Il direttore dello Us office of governement ethics, un’agenzia indipendente che fa capo al governo statunitense, ha criticato il piano presentato da Donald Trump per mettere il controllo delle sue aziende nelle mani dei figli, dichiarando che non rispetta “gli standard” seguiti dai presidenti del passato (via Internazionale).

 

La linea realista che sposerà Washington, attraverso il mandato di Rex Tillerson, nei confronti della Russia di Putin. E, invece, la linea più dura nei confronti di Pechino (c’entra l’escalation nel Pacifico meridionale).

 

Per la cronaca, Peter Thiel dice che gli Hedge Funds stanno cambiando idea su Donald Trump al grido di “è finita l’era di Apple…”. Staremo a vedere!

 

Altri mondi

 

Dieselgate. Il governo Usa accusa la Fiat Chrysler di aver truccato i test sulle emissioni inquinanti di circa 104mila veicoli con motore diesel e di aver quindi violato il Clean air act, la legge federale sull’inquinamento. Tra i modelli di auto coinvolti ci sarebbero la Dodge Ram 1500 e la Jeep Grand Cherokee. Fca dopo l’uscita delle indiscrezioni ha perso fino al 17 per cento in borsa a Milano e fino al 13 per cento a Wall Street.

Nel continente nero. Le tensioni diplomatiche e la rivalità tra Cina e Taiwan si stanno spostando anche in Nigeria. Lo spiega bene Quartz.

EyePyramid. Come è nata l’indagine che vede coinvolti i fratelli Occhionero? Che piste ha seguito? Come nasce il malware? Come lo stanno inseguendo anche ora i ricercatori? Ecco quello che ha ricostruito Carola Frediani.

Il secolo cinese. Il piano di Pechino per fondere 5 media statali e creare un colosso di news economico-finanziarie più al passo coi tempi.

Grande Mela. Apple starebbe pensando di investire in grande stile nella produzione di contenuti televisivi e cinematografici, trasformando Cupertino in un grande player “hollywoodiano” capace di compensare la frenata delle vendite di iPhones e iPads.

 

Sabbie arabe

 

In Libia le milizie ribelli attaccano i principali ministeri. Attacco al governo Al-Serraj dopo la riapertura dell’ambasciata italiana.

 

A Mosul l’Isis usa i droni civili per bombardare l’esercito iracheno. Liberato l’80 per cento della parte Est, gli islamisti usano tutte le armi.

 

In che modo il presidente libanese Michel Aoun sta cercando di riconquistare l’alleato saudita.

 

E infine: come funziona la diplomazia commerciale in Medio Oriente e in che misura sta aiutando l’Egitto, Israele e, in definitiva, anche gli Stati Uniti.

 

Stato dell’Unione

 

Allarme cyber sicurezza in Europa. L’estone Ansip ha dei consigli (pratici) per contrastare l’azione sovversiva russa nel 2017.

 

Da Vienna a Londra, il nuovo corso delle sinistre europee è all'insegna del trumpismo. Il cancelliere austriaco, il socialdemocratico Kern, si schiera contro la libera circolazione dei lavoratori. E nel Regno Unito Corbyn sfida i populisti usando la loro stessa retorica.

 

Falchi e colombe dentro la Bce guidata da Mario Draghi, nell’infografica di Bloomberg, e le preoccupazioni di Francoforte sulle incertezze politiche che attraversano eurolandia.

 


 

Mappa del giorno

 

La relazione inversamente proporzionale tra l’aumento di produttività manifatturiera generato dalla tecnologia e posti di lavoro (via Ilaria Armaroli)…

 


 

Personaggi

 

Chi sarà mai questa Daliyah, la bambina di quattro anni che ha già letto più di mille libri…!

 

Chi è l’uomo che ha passato quarant’anni in solitaria nella foresta diventando l’idolo di molti scienziati.

  

Argomenti di dibattito

 

Risky business. Com’è successo che i rischi ambientali abbiano sorpassato quelli economici nella lista di preoccupazioni del gotha finanziario che settimana prossima si ritroverà a Davos.

La dignità del privato. La privacy protegge quello che siamo, non solo ciò che nascondiamo, scrive Giorgio Fontana.

Vi ricordate il caso Guidi? È stata chiesta l’archiviazione dell’inchiesta che a marzo occupò per giorni le prime pagine e portò alle dimissioni dell’ex ministra dello Sviluppo economico (via Il Post).

Cosa si dice di “Silence”. È il nuovo film di Scorsese e non potrebbe essere più diverso da "The Wolf of Wall Street": è religioso, riflessivo e molto bello, dicono.

 

Ossessioni

 

Due pesi due misure. Tentare di uccidere la convivente è meno grave che tentare di uccidere la moglie. Lo ha deciso la Cassazione.

Quando è troppo è troppo. Quelle mucche olandesi vanno abbattute, producono troppo letame, cioè troppi rifiuti…

Il grande esodo. Il numero di donne nigeriane sbarcate in Italia e costrette a prostituirsi è quasi raddoppiato nel corso del 2016.

 

Mettetevi comodi


Ti mando un bacio. Famiglie divise che si parlano attraverso il muro tra Messico e Stati Uniti, vicino San Diego, nel video 360° del Nyt.

La vita in streaming. Il piano di Netflix per espandersi all’estero e conquistare il mondo. Si parte da San Paolo, Brasile.

La guerra dello zucchero. Dopo glutine, grassi saturi, olio di palma, è venuto il momento dello zucchero. Ma l’industria alimentare lo usa anche per conservare gli alimenti.

Coppa d’Africa 2017. Protagonisti, curiosità, prospettive e storia del torneo di calcio al via sabato…

 


 

Accadde oggi

 

Nel 1970 oggi il Biafra capitola. Finiva la guerra civile nigeriana…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    13 Gennaio 2017 - 00:12

    Una noterella innocente: se The Donald si congratula con te, after, ti può piovere addosso di tutto. Ma questo è pensiero andreottiano. Vedremo cosa verrà o faranno, venir fuori. Se Fca avesse barato, chi è senza peccato scagli la prima pietra, se dopo tutto il can can mondiale sui trucchi Deutsche, essendo in fallo, nel settore non lo si può essere inconsapevolmente, non avesse provveduto in merito, beh allora, ben gli starebbe.

    Report

    Rispondi

Servizi