Grillo-Farage ritorno di fiamma, i fratelli Occhionero e il calcio in Egitto. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Grillo-Farage ritorno di fiamma, i fratelli Occhionero e il calcio in Egitto. Di cosa parlare stasera a cena

Foto LaPresse

Frase del giorno

 

“Cercasi diversivo a Cinque stelle per distrarre dal casino sull’Alde che distraeva dai casini della Raggi a Roma che al mercato mio padre comprò…”

Marco Castelnuovo

 


 

Stato dell’Unione

 

Il rifiuto dei liberali Ue è un duro colpo per Casaleggio jr e il Movimento Cinque Stelle, così dopo mesi in affanno Luigi Di Maio rialza la testa.

 

Nel frattempo il M5S ci ripensa e resta con Farage. Il britannico: “Adesso però un referendum anti-euro”. Incredibile amisci!

  

Il presidente di HSBC la tocca piano: sposteremo mille posti di lavoro in Francia, Irlanda o Olanda a causa della Brexit.

 

Per la cronaca, negli ultimi sessant’anni solo due primi ministri francesi sono riusciti a diventare anche Presidenti della Repubblica. Valls o Fillon saranno più fortunati?

 

Altri mondi

 

Spie come noi. Due arresti per cyberspionaggio: da Renzi a Draghi, spiavano politici e istituzioni. Fermati Giulio Occhionero e sua sorella Maria Francesca, conosciuti nell'alta finanza romana: per anni hanno violato gli account di personaggi noti per rubare dati sensibili e informazioni chiave in vari settori.

America oggi. Sergio Marchionne segue il vento di The Donald e porta lavoro nel Midwest anche se le strategie dei big dell’auto si fanno piuttosto difficili al tempo di Trump alla Casa Bianca. Ne scrive l’Ft.

Che Fifa. La FIFA ha approvato il Mondiale a 48 squadre. È stato deciso oggi ma se ne parlava da tempo: i primi saranno nel 2026 e dureranno poco più di un mese, per la “felicità delle nuove nazioni” e non solo.

Guida tv. Mediaset: è il mercato e non Bolloré il vero nemico di Berlusconi. Nell’era Netflix, senza una strategia internazionale il futuro rischia comunque di essere francese.

Ubercrazia. Cosa sta facendo Uber per venire a patti con le amministrazioni cittadine che vogliono fargli pagare più tasse (c’entrano i big data).

Gli effetti del barile. Per la prima volta in tre anni i big dell’oil&gas prevedono per il 2017 budget di spesa in espansione e nuovi posti di lavoro. Viceversa, l’economia venezuelana sta andando sempre più a picco.

Il secolo cinese. Ah, settimana prossima sarà personalmente il leader cinese Xi Jinping a guidare la delegazione di Pechino al Forum economico-finanziario di Davos.

 

Sabbie arabe

 

Italia-Libia, raggiunta l’intesa su migranti, petrolio e terrorismo. Patto per combattere scafisti, foreign fighter e contrabbando di idrocarburi. E oggi riapre l’ambasciata a Tripoli. Anche se l’aumento della produzione petrolifera libica minaccia il piano di tagli concordato all’Opec.

 

Hamas punisce l’Isis in casa, ma chiude gli occhi al confine. Quel rapporto di disprezzo e collaborazione tra l'organizzazione palestinese nella Striscia di Gaza e lo Stato islamico in Egitto.

 

Gli Usa bombardano con i B52 Al-Qaeda a Idlib, in Siria. L’ira di Mosca: non ci hanno avvertito.

 

Scrive il Wsj che un gruppo di militanti islamici siriani ha usato la tecnologia Bitcoin e PayPal per finanziare attività terroristiche in Indonesia.

 

Infine in che modo un breve video musicale di donne saudite che vanno in bici e sullo skate è diventato virale, aprendo un dibattito sul ruolo femminile nelle società arabe.

 

Mappa del giorno

 

Dieci anni dopo la sua nascita, iPhone continua ad essere la gallina dalle uova d’oro di Apple…

 

 


 

Personaggi

 

L’eredità tecnologica che lascia Barack Obama, il primo presidente social (oggi che tiene da Chicago il suo ultimo discorso alla nazione).

 

Chi è il gruppo di intellettuali che sta cercando di costruire un sistema di idee intorno a Trump, che però rifiuta qualunque ideologia (via Rivista Studio).

 

Chi è invece Martin Selmayr, il braccio destro di Juncker alla Commissione Ue, il burocrate più potente di eurolandia.

 

Argomenti di dibattito

 

Jihad quotidiana. La nuova strategia dell’Isis (e il loro nuovo attivismo) dopo aver perso terreno in Siria e Iraq, analizzata da Foreign Affairs.

La filosofia è morta? Sul ruolo e l’utilità della filosofia in un’epoca di egemonia delle scienze naturali.

L’ignorante istruito. Come mai il negazionismo scientifico è più diffuso proprio tra chi ha studiato? E cosa c'entra questo con la post-verità?

Saga infinita. I videogiochi di cui parleremo nel 2017. Quali sono, cosa se ne dice e quando usciranno: ci sono cose nuove e sperimentali e attesi sviluppi di grandi saghe (via il Post).

 

Ossessioni

 

Buoni propositi. Chissà se cambia davvero qualcosa smettendo di bere per un mese…

Quando il gioco si fa duro. Ecco cosa succede al cervello di un super atleta di football americano (misurato scientificamente) quando prende un brutto colpo durante il gioco…

Dietro le sbarre. Perché nelle carceri brasiliane c’è così tanta violenza (via Internazionale).

 

Mettetevi comodi

 

Pugno di ferro. “La lista di Duterte” è un ottimo reportage del Nyt dalle Filippine, che racconta la “discrezionalità presidenziale” con cui la lotta alla droga produce repressione e morte.

Siamo fatti così. Dove sta andando la ricerca sull’editing del Dna, tecnica che potrebbe aiutare a combattere malattie gravi e cambiare il destino di alcune specie.

Avanti Pop. Nelle metropoli Usa i centri sono sempre più white e le periferie black. Nel suo libro Jeff Chang spiega che la musica pop è un antidoto. Contro la rabbia.

Faraoni. Il ritorno del calcio egiziano: dalle tre Coppe d’Africa consecutive al crollo dovuto alla Primavera araba. Ora la Nazionale è nuovamente competitiva e con possibilità di vittoria (via Rivista Undici).

 

Accadde oggi

 

Nel 1863 oggi veniva inaugurata la prima sezione della metropolitana di Londra, da Paddington a Farringdon Street…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi