La morte di Anis Amri, il nucleare di Trump e i cargo di Amazon. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

La morte di Anis Amri, il nucleare di Trump e i cargo di Amazon. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


“Conflitto d’interessi, corruzione, arresti, avvisi di garanzia. E loro lì, blindati in Campidoglio, come tonno nelle scatolette…” #M5s

ElleKappa

 


  

Jihad quotidiana

 

Anis Amri è morto vicino a Milano. Il principale sospettato per l’attentato di Berlino è stato ucciso dalla polizia a Sesto San Giovanni, dopo essere stato fermato per un normale controllo.

 

Da Lampedusa a Sesto San Giovanni, il lungo viaggio di Anis Amri in una mappa e cosa ci dice l’attentato di Berlino sulla eccessiva frammentazione delle agenzie di sicurezza in Germania.

  

Chi sono i jihadisti provenienti da Tunisi che da vent’anni fanno base in Italia. Amri compiva reati comuni in Sicilia (ma dagli anni 90 c’è un triangolo oscuro Milano-Brianza-Cremona). E invece chi sono i due poliziotti italiani che lo hanno fermato e ucciso.

 

Così l'Isis gestisce da lontano l’attentatore di Berlino e il suo valore per la propaganda. A poche ore dalla notizia della morte del jihadista tunisino, ecco le mosse dello Stato islamico.

 

E poi le milizie sciite in Iraq. Sono essenziali nella guerra all’Isis, ma che ne sarà di loro, quando lo Stato islamico non ci sarà più? Già, bella domanda...

 

Stato dell’Unione

 

Perché, nei fatti, il salvataggio di stato di Mps potrebbe salvare l’economia italiana ma non i piccoli investitori/risparmiatori.

 

La “timeline” di Bloomberg che riassume la storia della banca più antica del mondo; e poi azioni, obbligazioni, conti correnti: cosa succederà adesso a Siena, secondo Gianluca Paolucci.

 

L’incubo europeo degli investitori, nel 2017, ha un nome preciso: la leader del Front National, Marine Le Pen.

 

Per la cronaca, la Corte di Giustizia europea ha bocciato gli accordi commerciali Ue. Ora il futuro è decisamente a rischio…

 

Altri mondi

  

America oggi. Cosa significano davvero le ultime dichiarazioni di Donald Trump sulla necessità di Washington di rafforzare l’arsenale nucleare.

Domani è un altro giorno. Il paese dell’anno secondo l’Economist. È la Colombia, per aver messo fine alla guerra civile con i ribelli marxisti delle FARC: ma se la sono cavata bene anche Estonia, Cina, Canada, Taiwan e Islanda.

Sabbie arabe. Cosa significa vivere quotidianamente in una città come Kunduz, Afghanistan, sotto minaccia costante dei Taliban. E quali potrebbero essere i prossimi passi di un rafforzato Assad in Siria, dopo la riconquista di Aleppo.

Parole sante. Dalle vendite sostenute di alberi di Natale se ne deduce che la fiducia dei consumatori Usa (e non solo) è in crescita e volge all’ottimismo. Speriamo.

Cannibali. Attenzione, care Ups e FedEx. Nel business dei trasporti cargo sta arrivando anche Amazon…

Nessun pasto è gratis. Sembra che sui voli internazionali alcune compagnie aeree stiano pensando di mettere pranzi e cene a pagamento. Fine di una stagione…

 

Mappa del giorno

  

In quali paesi muore più gente per incidenti stradali (legenda: numero di decessi per ogni milione di abitanti) #Truenumbers

 

  

Personaggi

  

Il petrolio che sale dopo l’accordo Opec. I nuovi legami con Pechino e Tokyo. La Casa Bianca nelle mani di un amico. E’ stato l’anno di zar Putin. E per l’Italia si prevedono buoni affari…

 

In che modo l’uccisione del padre, presidente dell’università americana di Beirut, nel 1983, ha cambiato per sempre la vita del coach dei Golden State Warriors, Steve Kerr.

 

Argomenti di dibattito

  

Il mito di Wesfalia. Perché capire davvero l’eredità storica del trattato che ha posto fine alla Guerra dei Trent’anni (1648) e creato un nuovo ordine mondiale, potrebbe aiutare a ridisegnare (e pacificare) il Medio Oriente di oggi.

The Donald. E se Trump giovasse all’economia? Chissà che questo strano leader “no global” non possa, meglio di altri, imparare le lezioni della globalizzazione.

Cin Cin. Com’è il Natale quando, per qualche motivo, decidi di passarlo da solo…

Il sale della democrazia. Elena Ferrante, il Mein Kampf, Bob Dylan e Pokemon Go. Le dieci polemiche culturali più importanti dell’ultimo anno.

 

Ossessioni

  

Quarta sponda. I dirottatori dell’aereo libico atterrato a Malta si sono arresi. Sono scesi dall’aereo insieme agli ultimi membri dell’equipaggio rimasti a bordo e sono stati arrestati. Dicevano di essere sostenitori dell’ex dittatore Muammar Gheddafi e volevano chiedere asilo politico a Malta (via Internazionale).

Paesi e buoi. Il piano del governo per fermare la scalata di Vivendi a Mediaset: fermare i francesi con Telecom…

Sopravvissuti. Il vaccino contro ebola funziona davvero. I risultati finali dei test dicono che offre protezione completa, l'OMS dice che d'ora in poi "sapremo come difenderci" (via Il Post).

 

Mettetevi comodi

 

Facebookcrazia. Sempre più ricco e potente ma sempre più contestato. Il dilemma che attraversa il social network più famoso del mondo, nel racconto di Technology Review.

Potenza del capitalismo. La storia economica del concetto e della concezione di tempo nella splendida cavalcata dell’Atlantic.

Sull’orlo dell’abisso. Perchè tantissimi europei stanno tornando a leggere Stefan Zweig, che definì “età dell’oro della sicurezza” gli anni precedenti lo scoppio della Prima Guerra mondiale… 

Grandangolo. Il mondo del 2016 raccolto in foto dal Nyt. Me-ra-vi-glio-se!

 

Accadde oggi

  

Nel 1913 oggi veniva istituita la Federal Reserve, la banca centrale americana…

  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi