Di cosa parlare stasera a cena

L'anno orribile della Turchia, elogio di Wall Street e divertirsi in aeroporto

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo

erdogan

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan (foto LaPresse)

Frase del giorno

 


“Bocciato il bilancio di Roma. Se non interviene il governo, commissariamento. Interverrà e li salverà la Casta…” #M5s

Mattia Feltri

 


  

Jihad quotidiana

  

A Berlino è caccia al terrorista del camion: “Era già sospettato di preparare un attentato”. Nel Tir trovati i documenti di un tunisino 24enne, a cui era stato negato asilo. Viveva in un centro d’accoglienza in Nord Westfalen. “Arrivò in Italia nel 2012.” Quindi molto prima di quando Angela Merkel decise di aprire le porte tedesche ai migranti.

  

Il bunker di Angela: la cancelliera assediata dai populisti tiene il punto e ribatte. Ce la farà?  

  

Attentati, colpi di stato (falliti), repressioni, turbolenze e islamizzazione incipiente. L’anno più inquietante per la Turchia di Erdogan.

 

Comunque, giusto per non illudersi o prendere cantonate, le stragi dello Stato islamico non sono legate alle sue sconfitte e nemmeno alle nostre scelte militari.

  

Stato dell’Unione

 

“I jihadisti hanno occupato il territorio e le generazioni future. Per questo l’Europa deve accettare l’idea che siamo in guerra”, dice Marco Lombardi, esperto di terrorismo dell’università Cattolica.

  

Perché Dublino non vuole 13 miliardi di tasse da Apple. Creando scompiglio nella Ue.

  

L’equivoco gioco di sponda con la galassia di Trump e Putin della destra populista austriaca.

  

A che punto sono i Balcani e la tenuta dello schema geopolitico/statuale uscito fuori dalle guerre jugoslave degli anni Novanta.

  

Altri mondi

  

America oggi. A un mese dalla fine del suo incarico, Obama consolida la sua azione a tutela dell’ambiente vietando in maniera permanente le attività petrolifere in decine di milioni di chilometri quadrati di acque territoriali statunitensi nell’Atlantico, compresi i canyon sottomarini, e nell’Artico (via Internazionale). Nel frattempo si allarga la platea di personaggi russi vicini a Putin sottoposti alle sanzioni del Tesoro Usa.

Banca-rotta. Di chi è davvero la colpa dello sfascio di Mps secondo Politico, adesso che il parlamento italiano ha approvato la richiesta del governo di aumentare il debito pubblico di 20 miliardi per tutelare le banche.

L’anima del commercio. Questi sono i robot che stanno lavorando alla consegna dei vostri regali di natale. Giusto per saperlo.

Segui i soldi. Perchè Wall Street e il circo della finanza non sono nemici di “Main Street”, come credono in molti. Lo spiega bene Forbes.

Servizio pubblico. Per la cronaca, tutte le mostre nella storia del MoMa di New York (dal 1929 a oggi) sono ora fruibili on line.

Nel continente nero. Il presidente Kabila non ha intenzione di schiodarsi dal potere, anzi sta approfittando degli errori delle opposizioni. Intanto in Congo dilaga la violenza.

 

Mappa del giorno

 


  

I paesi che beneficiano della connessione internet più veloce…

  

 


 

Personaggi

 

In che modo Vladimir Putin sta usando la leva degli accordi energetici per aumentare l’influenza russa in Medio Oriente. Riuscendoci. E come sono cambiati negli anni i rapporti con Mosca del prossimo segretario di Stato Usa, Rex Tillerson.

  

Muhammad Ali, Natalie Cole, David Bowie e altri personaggi celebri che ci hanno lasciato nel corso del 2016.

  

Argomenti di dibattito

 

Europa invertebrata? Olanda, Francia, Germania: nel 2017 una serie di elezioni ci dirà se l’Unione europea è stata capace di ricordare ai suoi cittadini il perché della sua esistenza. Anche se nulla è nuovo: nel 1942 Joseph Schumpeter aveva già previsto un futuro di stagnazione, divisioni e populismi (lo ricorda l’Economist).

Saremo colonia? La domanda è: la guerra televisiva franco-italiana Vivendi versus Mediaset, sfocerà presto in un contenzioso politico tra i due paesi?

Il vizio della memoria. E’ davvero possibile costruire una macchina del tempo, si chiede il New Yorker?

Una bolla ci seppellirà? Più fenomeno economico che musicale in senso stretto, l’electronic dance music (EDM) è data ancora una volta al capolinea (finalmente). Ma a sopravviverle potrebbe essere il suo eroe più ingombrante e fastidioso: Steve Aoki, prototipo della nuova rockstar.

  

Ossessioni

  

Cinque Stelle lusso. Roma deve rifare il suo bilancio. Quello presentato dalla giunta Raggi aveva tutti i conti sballati, ha detto l’organismo indipendente che esamina i conti degli enti locali: non era mai successo prima…

Sabbie arabe. L’evacuazione di Aleppo è quasi finita. Entro oggi tutti i civili e i ribelli dovrebbero lasciare i pochi quartieri ancora sotto il controllo dei ribelli. Dovrebbero. Quel che è certo: la posizione di Assad esce rafforzata.

Fate largo. Sembra che con un giubbotto catarifrangente si riesca a entrare gratis ovunque, al cinema, ai concerti, allo zoo.

 

Mettetevi comodi

 

Inside Brexit. Il bel racconto dell’Ft sulle vere ragioni per cui Londra ha perduto il referendum sull’Europa.

Dodici mesi a Oriente. Gli eventi e i protagonisti che hanno segnato il 2016 dello scacchiere asiatico.

Piatto ricco. In che modo gli aeroporti hanno scoperto la formula per renderci felici in attesa di prendere il nostro volo.

Meglio del calcio. La storia del videogioco Fifa e di come abbia cambiato per sempre il calcio e la sua percezione.

  

Accadde oggi

 

Nel 1925 oggi veniva presentato al teatro Bolshoi di Mosca il film “La corazzata Potemkin”…

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi