Diario delle cose notevoli

La vittoria di Fillon in Francia, la guerra dei pellegrinaggi tra sciiti e sunniti e Kanye West

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

Kanye West

Kanye West (foto LaPresse)

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

 

Frase del giorno


La disfatta di Sarkozy dimostra che a inseguire i Le Pen-Salvini si perde…” #Francia #Primarie

Cesare Martinetti


 

America oggi

Quel che Trump potrebbe fare nei suoi primi cento giorni alla Casa Bianca e l’intervista definitiva a Steve Bannon (firmata da Michael Wolff su The Hollywood Reporter) per capire per quale motivo il magnate ha vinto e i grandi media non ci hanno capito nulla…

Quali senatori Usa saranno probabilmente i più fieri avversari (interni) del nuovo presidente, secondo Nate Silver, mentre Foreign Affairs prova ad interrogarsi su come saranno le relazioni tra Israele e l’America di Trump. Interessante!

Nel frattempo Barack Obama prova a mettere in sicurezza l’accordo sul nucleare con l’Iran, prima dell’avvento della nuova amministrazione. Ce la farà?

 

Stato dell’Unione

Il vincitore del primo turno delle primarie del centrodestra francese, Francois Fillon, a questo punto potrebbe essere il prossimo presidente transalpino. Incredibile, eh?

Perché la corsa di Angela Merkel verso la quarta elezione a cancelliera sarà la più dura di tutte e perché la vittoria di Trump potrebbe rendere molto più complicato il negoziato di Bruxelles sulla Brexit.

L’Ft e il Wall Street Journal la toccano piano: “se al referendum del 4 dicembre vince il no l’Italia fuori dall’euro…”

Sorpresa. Siete/siamo più europeisti di quello che credete/crediamo. Ecco perché…

Infine quattro mappe che dimostrano perché Marine Le Pen non è esattamente Donald Trump.

 

Altri mondi

Sabbie arabe. Milioni di sciiti verso Karbala, è “guerra di pellegrinaggi” con i sunniti. L’Arabia Saudita si scaglia contro i “savafidi”, cioè i “persiani” seguaci dello sciismo. Nel frattempo c’è stato un attentato suicida in una moschea sciita a Kabul con almeno 27 morti. L’esplosione è avvenuta nel quartiere di Darul Aman. L’aggressore era a piedi e si è fatto esplodere in mezzo ai fedeli che stavano pregando.

Altri Imperi. Da Trump alla Grecia, dalla Bulgaria all’Estonia, dalla Francia all’Ungheria passando per l’Olanda. La nuova coalizione di Putin, nell’analisi di Politico.

La chiesa di Francesco. “Tutti i preti potranno continuare ad assolvere l’aborto…”. Nella lettera apostolica “Misericordia et misera” Francesco rende definitive le facoltà concesse per il tempo del Giubileo. Prolungata anche la validità delle assoluzioni impartite dai sacerdoti lefebvriani. Viene istituita la Giornata mondiale dei poveri.

Volo libero. Presto i bagagli smarriti potrebbero diventare un lontano ricordo, spiega l’Economist (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

Alla stazione! Modi creativi ma intelligenti per stimolare la gente a leggere: sui taxi, in Tunisia.

Segui i soldi. Le strategie delle banche Usa rispetto alla Brexit (un piede fuori) e cosa, invece, potrebbe trattenerle a Londra. Mentre Facebook UK sta assumendo a piene mani, in controtendenza…

Il fondo del barile. Perché il colosso del petrolio saudita Aramco punta ad espandere il proprio business anche nel settore della petrolchimica.

 

Mappa del giorno


I principali hub internazionali di reclutamento per militanti jihadisti…

   

  

 


  

Personaggi

I prefetti di Francia. Mustier, Donnet, Bolloré: cosa può aspettarsi la finanza italiana dal triangolo che viene da oltralpe.

Maniaco di Twitter, contraddittorio e senza filtri. Così Kanye West si candida a sfidare Trump alle prossime elezioni USA (nonostante l'abbia quasi votato).

Il racconto della guardia del corpo personale di Pelè durante il suo periodo ai New York Cosmos (via Rivista Undici).

 

Argomenti di dibattito

Ombre cinesi. Era dai tempi della Rivoluzione Culturale che in Cina non si vedeva un tale livello di repressione. Un enorme passo indietro: il clima politico nel Paese e il crescente sentimento di ostilità l'hanno fatta tornare ad essere una minaccia seria per gli Stati Uniti e l'Occidente (via #NightReview).

Dove passano le merci. Dite quel che volete, specie di questi tempi neo protezionisti, ma più si aprono i mercati più aumenta l’innovazione e la prosperità. E perché, invece, il populismo è (fortunatamente) in ritirata in America Latina.

Post verità. Un caso di studio perfetto di come una fake news diventa virale e assodata alla velocità della luce.

Fisica quantistica. C'è ancora molto lavoro da fare, ma l’idea che il cervello adoperi a vari livelli e in varia misura tutte le leggi fisiche, chimiche e biologiche a sua disposizione, per quanto apparentemente fantascientifica, non sembra più così peregrina…

 

Ossessioni

Jihad quotidiana. Sette arresti in Francia nel corso di un’operazione antiterrorismo. Cinque fermi di polizia sono stati eseguiti a Strasburgo, due invece a Marsiglia. Per il ministro Bernard Cazeneuve "la minaccia non è stata mai così elevata sul nostro territorio"

Nota bene. Le nuove severe regole per l’omeopatia negli Stati Uniti. I produttori potranno vendere gli omeopatici solo se indicheranno sulle confezioni che non ci sono prove scientifiche della loro efficacia (via Il Post).

Mia cara privacy. Sette piccoli accorgimenti per difendere la propria vita digitale, messi insieme dal Nyt.

 

Mettetevi comodi

Il grande esodo. In che modo alcune organizzazioni umanitarie molto ma molto innovative stanno usando la tecnologia per aiutare i rifugiati.

Rifarsi una vita. Le vite di quelli che hanno perso le elezioni. Tra i candidati a presidente degli Stati Uniti che non sono mai diventati presidente c'è chi poi ha vinto un premio Nobel, chi è stato dimenticato e chi ha fatto pubblicità per il Viagra.

Veramente falso. Dentro la fabbrica delle false copie di grandi opere d’arte, a Madrid. Che sia la riproduzione il modo migliore per il futuro della conservazione.

Corsa all’oro. E dentro la formidabile “fabbrica” inglese di medaglie olimpiche, specialità ciclismo, che ha dominato ai Giochi di Rio (non senza ombre).

  

Accadde oggi


Quarant’anni fa oggi usciva nei cinema Rocky. Vinse tre Oscar ed ebbe un successo pazzesco…


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi