Allarme sequestro

L’ultimo allarme, giovedì scorso. Pillole sul sistema nazionale americano di tutela dei minori

Allarme sequestro

2002

L’anno in cui nasce l’allerta Amber (Amber Alert), un sistema di allarme nazionale in caso di sospetto rapimento di minore, adottato negli Stati Uniti e in Canada.

  

2011

L’anno in cui Amber Alert viene adottato anche dallo stato australiano del Queensland. Precedentemente adottato da Francia, Malesia, Paesi Bassi (2008) e Irlanda (2009). Amber è un sistema che fa suonare i telefoni di tutti gli utenti della rete mobile dei paesi in cui è diffuso, nei casi di rapimento che coinvolgono bambini. Prevede continui messaggi di allerta attraverso il sistema radio-televisivo, di telefonia mobile e la segnaletica stradale elettronica. Un messaggio viene inviato specificando il numero di targa di automobili sospette su cui ci sarebbero minori rapiti. A chi non è al corrente può suscitare sorpresa e panico: se ti trovi in un luogo pubblico, tutti i telefoni cominceranno a suonare con un segnale mai sentito prima, contemporaneamente.

 

9

Gli anni che aveva Amber Hagerman (25 novembre 1986 – 15 gennaio 1996), quando fu rapita in Texas, il 13 gennaio del 1996, e poi uccisa dal suo rapitore. Da lei ha preso il nome il sistema di allarme.

 

1998

Anno in cui l’omicidio ispirò un primo sistema di allarme chiamato Alert Notification System (Ans). Il sistema creato dalla Child Alert Foundation – organizzazione non governativa della Pennsylvania – fu esteso nel 2002 a tutto il territorio nazionale statunitense sotto la gestione del National Center for Missing and Exploited Children, una fondazione privata finanziata dal dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

  

6-7-2017

Il giorno in cui le autorità statunitensi hanno diffuso l’ultimo Amber Alert. Riguardava la scomparsa di Eric Coleman, sedicenne di Los Angeles, scomparso dalla sua abitazione. La sospetta rapitrice è tale Kandice Johnson, trentunenne, alta 1,50 e del peso di 70 chili.

  

2013

Anno in cui  il sistema Amber è riuscito a sventare un rapimento.  La sedicenne  Hannah Anderson era stata rapita da James Di Maggio a San Diego, nella California del Sud. La ragazza è stata ritrovata poi in Idaho (una settimana dopo il rapimento) a pochi chilometri da dove era stata avvistata e il suo presunto rapitore ucciso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi