Queste monete rivelano quando Roma diventò un impero

La conquista dell'Iberia è stata la prima grande espansione della Roma antica oltre l'Italia, e ne ha trasformato lo status 

Quando è stato che Roma è diventata un impero? Le sue antiche monete potrebbero contenere un indizio. Roma controllava territori solo in Italia fino al 209 avanti Cristo, quando ottenne il comando della penisola iberica – che comprende Spagna e Portogallo – durante la seconda guerra punica contro Cartagine. Prima della guerra gli isotopi di piombo contenuti nelle monete romane corrispondevano alle miniere d'argento intorno alla Grecia e all'Italia, ha spiegato lunedì scorso un gruppo di ricercatori nordeuropei che hanno partecipato alla conferenza Goldschmidt a Parigi, un incontro scientifico che si concentra sulla geochimica. Dopo la guerra punica, le monete romane portano al loro interno la firma delle miniere d'argento presenti nella penisola iberica. La conquista dell'Iberia è stata la prima grande espansione di Roma oltre l'Italia, e ne ha trasformato lo status in quello di un impero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi