I love Jane

Per la festa della Austen rimettiamo a posto le leggende (e anche il suo nipote smemorato)

I love Jane

LaPresse/PA

Da oggi sta sulla banconota da dieci sterline, scalzando il barbone di Charles Darwin. Il solito e unico ritratto che abbiamo di lei – a schizzarlo fu la sorella Cassandra, il disegno faceva parte dell’educazione di una fanciulla – appena un po’ ritoccato per maggiore carineria. Si usa così con le dive, le proteste son fuori luogo. Accanto al ritratto, una miniatura mostra Jane Austen allo scrittoio. Piccolo, pieghevole, dotato di un cassetto per tenerci i manoscritti, le era stato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi