Il Pitti che va in musica

Un dj set per trattenere gli ospiti alle presentazioni di moda. E Tommy Vee s’inventa pure le scarpe

Il Pitti che va in musica

Il dj Tommy Vee (Tommaso Vianello) durante una serata: collabora con il brand di calzature Be Positive di Fabrizio Ferraro

Se c’è un’arte che alla moda deve molto è proprio la musica, per cui ha fatto benissimo Pitti Uomo a sceglierla come tema portante di questa novantunesima edizione, appena conclusa a Firenze, usando la leva dei social per invitare i partecipanti a girarsi un video ispirato alla coreografia ufficiale e inviarlo al sito della manifestazione, mentre a molti imprenditori e creativi è parso del tutto naturale prendere il tema come leit motiv per le collezioni o gli allestimenti presentati, quasi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi