Perché i Daiana Lou hanno lasciato X-Factor (facendo la morale al programma)

Due eliminati nell'ultimo live del talent show di Sky. Il voto del pubblico manda a casa Fem e Loomy, ma il duo di Alvaro Soler sceglie di mollare tutto in polemica con gli sponsor

X factor

I Daiana Lou

Il quarto live fila liscio. Quasi fino alla fine. Cioè fino a quando i Diana Lou non annunciano la loro autoeliminazione: “E’ una centrifuga che ci fa male. Non possiamo passare dal ricordare un ragazzo morto alla pubblicità delle patatine, non ce la facciamo più". Il programma si era aperto circa due ore prima celebrando Cranio randagio, il rapper romano scomparso da poco. "Mi spiace abbiate fatto queste dichiarazioni adesso perché altri ragazzi non hanno potuto partecipare. L'omaggio è stato fatto con il cuore, poi –ovvio- essendo in televisione c'è anche la pubblicità delle patatine", ha commentato Fedez. In effetti: per quanto lo spottone dei Fonzies abbia campeggiato sguaiato su ogni tavolo disponibile del loft nel quale i ragazzi vivono -e si preparano- quotidianamente, e la marchetta fosse così invadente da farci passare la voglia di mangiare quelle patatine al formaggio a vita, va sottolineato che la televisione è fatta anche di questo. La pubblicità ne è linfa vitale e non ci pare la scoperta dell’acqua calda. Antipatica, dunque, la considerazione del duo che ha voluto la bicicletta e poi ha dovuto cercare una giustificazione per smettere di pedalare.

 

Ma torniamo all’inizio. Le performance, impeccabili tutte a questo punto, si sono susseguite con buon ritmo.

Finalmente Manuel e Fedez litigano un po'. Silva saluta "X-Factor", peccato

Tensioni tra i giudici al terzo live di "X-Factor". Eliminata una delle voci più belle, avremmo preferito  non sentire più Caterina. Chiara Ferragni tra il pubblico, Arisa divertente e stralunata

Roshelle è stata la prima ad esibirsi su “Confetti” di Tory Kelly. Finalmente libera da collari e museruole si è lanciata in una performance d’effetto, cantando abbarbicata su una scritta cubitale: “Dream”. Ma a noi il sogno non è arrivato.



Tocca a Loomy. Per lui, Arisa annuncia un semi inedito sulle note di Gangnam style. Il ragazzo si trasforma in super Loomy, per l’occasione, sulla riga falsa di (Super) Mario Bros. “No time to lose” è la scritta bianca che risalta sulla sua camicia nera. Un accenno di polemica per le astute scelte artistiche che mischiano sempre le parole veloci scritte dal ragazzo, con brani famosi. Molto famosi. Epperò. “Sei il piccolo Stakanov di Factor”, gli dice Fedez a fine esibizione. Vero.

Quindi, arriva Eva Pevarello. Insieme ad un pezzo gigantesco di Lucio Dalla: "Caruso". Attenzione. La ragazza indossa un abito lungo, color indaco, che fa piacevolmente a cazzotti con le sue braccia tatuate. Canta incastonata in una scenografia sospesa e trasforma un brano pensato per un tenore in un pezzo cucito addosso ad un soprano. Non semplice: finalmente un grandissimo artista italiano, ben interpretato.

Siamo al primo ballottaggio: se la giocano Roshelle e Loomy. Sarà lui a rischiare l’eliminazione.

Quindi, Andrea Biagioni “l’interprete con la chitarra” come lo definisce il suo giudice, Manuel Agnelli. Per lui la Monnalisa di Ivan Graziani. Stando alla scenografia, sembra canti direttamente dal Louvre. Ma la Gioconda ha la faccia di Agnelli. “Se fosse stata così probabilmente i francesi ce l’avrebbero restituita”, scherza Fedez. Applausi.

 

Gaia canta Alessia Cara. La concorrente è “una performer fatta e finita”, per il frontman degli Afterhours. E anche per noi. La amiamo.

 

 
Per i Daiana Lou, “Dio come ti amo” del Maestro Domenico Modugno. Scomodarlo può essere pericoloso. L’interpretazione è toccante, ma “lui arriva davvero a tutti, generalmente, e voi lo avete trasformato in quello che non è”, nota Fedez. Siamo d’accordo con lui.

 

Forse per questo saranno loro, i Daiana Lou, ad andare all’ultimo scontro con Loomy.

 

“Fino ad ora lo avete visto come una pop star piena di lustrini, stasera Fem mostra un lato più intimo”, fa sapere Arisa. Un po’ sciamano e un pochino anche Marta Marzotto, il ragazzo entra in scena. L’eccessivo vento artificiale gli increspa un po’ troppo le vesti. La performance canora è buona, innegabile, ma il resto ci arriva stonato. In slang oseremmo dire: un po’ too much.

 

 

Ed ecco i Soul System che cantano “Gold Digger” (Kanye West Feat. Jamie Foxx). Spaccano come sempre, ma questa volta non ci entusiasmano: troppe ballerine, troppo oro, troppi coriandoli. La performance è così spettacolare da sembrarci dispersiva.

 

 

Infine: Caterina con Jason Derulo. E’ la prima esibizione davvero carismatica che la ragazza propone. E apprezziamo. Ma la sua voce resta nascosta da una performance troppo ricca di cori e passi di danza.

 

 

“Torna a X Factor un vincitore di X Factor”, annuncia Cattelan: Lorenzo Fragola. Vabbeh.

 

 

La puntata volge al termine. La sfida finale è tra Fem, Loomy e i Daiana Lou. “Per noi il successo non è la felicità”, si sbilanciano questi ultimi. Che si candidano, come detto all’inizio, per l’auto eliminazione. Gli astanti restano increduli. E pure il buon Cattelan. Ma questo è.

 

Stop al televoto. Eliminato: Fem. I Daiana Lou abbandonano. Resta, Loomy. E noi ne siamo contenti.

 

Tutte le foto sopra riportate sono tratte dalla pagina Facebook ufficiale di X Factor Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi