Matilde Gioli, chi è la valletta di Fabio Fazio

Laureata in Filosofia e appassionata di nuoto sincronizzato, l'attrice che ha debuttato al cinema con "Il capitale umano" giovedì sera era al fianco del conduttore nella nuova edizione di Rischiatutto
Matilde Gioli, chi è la valletta di Fabio Fazio

Matilde Gioli e Fabio Fazio a Rischiatutto (foto LaPresse)

Matilde Gioli è la prima valletta del nuovo Rischiatutto firmato Fabio Fazio. È stata lei, ieri sera, a inaugurare la nuova edizione in onda su Rai 3, dopo le due apparizioni dell'aprile scorso. La sua bella presenza, se possibile, ha superato per quota di interesse la performance del primo campione Stefano Orofino, che ha incassato 130mila euro. Nelle prossime puntate il programma attuerà il turnover: all'attrice 27enne subentreranno le colleghe Cristiana Capotondi, Margareth Madè, Greta Scarano e Alessandra Mastronardi.

 



 

Matilde Gioli utilizza il cognome della madre. Quello del padre, morto di tumore alcuni fa, è Lojacono. In un’intervista del gennaio 2014 a StudioGioli spiegò : “È stato Virzì a suggerirmi di usare quello, quando ha saputo che è toscano [come Virzì]”. “Mi fa tenerezza farmi chiamare come mamma, oltre a costituire una forma di autodifesa: Matilde Gioli non sono io, è l’alter-ego con cui ho iniziato a fare questo gioco”. Milanese di nascita ma cresciuta a Madesio, località sciistica in Valle Spluga, si è laureata in Filosofia all'università statale di Milano, dedicandosi nel frattempo, anche da allenatrice, al nuoto sincronizzato. “L’acqua è il mio elemento, ma ho dovuto mollare tutto per il cinema”, aveva detto in un’intervista del 2014. Deve tutto al regista Paolo Virzì, che l'ha fatta debuttare al cinema con Il capitale umano, nel quale interpretava il ruolo della controversa adolescente Serena Ossola. Benché fosse alla sua prima esperienza, ha ottenuto diversi riconoscimenti, dal premio Guglielmo Biraghi in occasione dei Nastri d'argento 2014 al premio Alida Valli durante il Bari International Film Festival.

 



 

Ha vinto anche il Premio Afrodite come miglior attrice emergente. Tifosa dell'Inter, Matilde Gioli è molto attiva sui social, specialmente su Instagram, dove pubblica diversi scorci della sua vita quotidiana, sia professionale sia privata. All'occorrenza anche modella, in un'intervista a Io Donna rivelò di essere “orgogliosa”, una persona che preferisce “farcela da sola, magari sbagliando”. A Rischiatutto, nonostante il nome, è andato tutto bene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi