E' morto Dario Fo. Aveva 90 anni

Colpito da un'insufficienza respiratoria, era ricoverato da 15 giorni. Attore, drammaturgo e premio Nobel per la letteratura nel 1997.
E' morto Dario Fo. Aveva 90 anni

Dario Fo aveva 90 anni (foto LaPresse)

Il premio Nobel per la Letteratura Dario Fo è morto all'ospedale Sacco di Milano, dove era ricoverato da un paio di settimane. Fo è stato colpito da "un'insufficienza respiratoria causata da una patologia polmonare di cui era sofferente da anni". I familiari di Fo, 90 anni compiuti il 24 marzo, erano stati avvisati dai medici dell'aggravarsi delle sue condizioni di salute nelle ultime ore. Attore, drammaturgo, regista, scrittore, scenografo e pittore, è stato uno dei grandi della storia del teatro italiano. Da "Morte accidentale di un anarchico" a "Mistero Buffo".

 

Ha vinto il Nobel per la letteratura nel 1997 "perché, seguendo la tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi". La sua opera più celebre è "Mistero Buffo", una "giullarata" portata in scena per la prima volta nel 1969, nella quale Fo recitava in grammelot, ossia un linguaggio teatrale che si rifà alle improvvisazioni giullaresche e che è costituito da suoni che imitano il ritmo e l'intonazione di uno o più idiomi reali con intenti parodici. Nel caso di "Mistero Buffo" si trattava della mescolanza di vari dialetti della Pianura Padana.

 

"La morte di Dario Fo priva il paese di una grande voce critica, una guida civile e spirituale. Ma priva pure il M5s di un punto di riferimento fondamentale, un compagno di viaggio allegro, geniale e profondo", ha commentato il gruppo parlamentare dei 5 Stelle, cui il drammaturgo da tempo aveva aderito. "Esprimiamo il nostro cordoglio piu' sentito per la scomparsa del premio Nobel e la nostra vicinanza al figlio Jacopo e a tutti coloro che, come noi, volevano tanto bene al grande maestro". "Oggi se ne è andato Dario Fo. Lo ricordiamo con il suo intervento dal palco di piazza Duomo il 19 febbraio 2013, quando ci disse con la sua potente voce: "Fatelo voi!". Sarai sempre con noi Dario", ha scritto il leader del M5s Beppe Grillo sul suo blog.

 


 

 


 

Celebre e storica l'unione professionale e privata con la collega Franca Rame. I due si sposarono nel 1954 e vissero insieme tutto il resto delle loro vite, fino al 2013, anno della morte dell'attrice. Commovente il saluto di Fo alla moglie ai funerali: "C'è una regola antica nel teatro. Quando hai concluso non c'è bisogno che tu dica altra parola. Saluta e pensa che quella gente, se tu l'hai accontentata nei sentimenti e nel pensiero ti sarà riconoscente" e un lungo "ciao" urlato al cielo. Dall'unione dei due è nato il figlio Jacopo, nel 1955.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi