Fa freddo fisso

Dispiace dirlo perché si offendono le migliaia di meteorologi (comunisti) che in questi anni con le conferenze sul global-caldo hanno fatto i soldi. Però ragazzi, parliamoci chiaro: quest’anno fa freddo ad agosto.
Fa freddo fisso

Dispiace dirlo perché si offendono le migliaia di meteorologi (comunisti) che in questi anni con le conferenze sul global-caldo hanno fatto i soldi. Però ragazzi, parliamoci chiaro: quest’anno fa freddo ad agosto. Mai nella storia della provincia di Lodi (dove sono in domicilio coatto) abbiamo avuto 10 gradi in un pomeriggio estivo. Subito siamo corsi a svuotare i cassonetti della Caritas dove avevamo messo i piumini d’oca ogm per donarli ai poveri.

 

Cari miei comunisti, le balle hanno le zampe corte. Migliaia di articoli del panel dell’Onu, migliaia di copertine di riviste per un allarme che non c’è. Anzi forse c’è ma non dipende da me. La prova? La Nasa ha detto che su Marte la temperatura media negli ultimi venti anni è aumentata di cinque gradi. Cosa ci accomuna a Marte? Il sole. E’ l’attività solare che può far arrivare la piccola glaciazione del Medioevo e viceversa. Certo agli U2 fa comodo dire ai concerti No CO2! Aereo privato, hotel di lusso, barche, champagne. Anche Celentano è ora che metta in pratica il loro insegnamento. Anche perché adesso si parla di “profughi climatici”. In stazione a Como ci sono tante persone e la villa di Celentano dista cinque minuti a piedi. Spalanchi le porte. Per fortuna noi democristiani non abbiamo mai creduto agli allarmi sul clima. Anche perché nei messaggi della Madonna di Medjugorje non si è mai sentito parlare di chilometro zero, commercio equo e solidale ecc.

 

E così la compagnia che porta in giro la storia del global warming, che poi è la stessa dei No Expo, No questo e No quest’altro, ha trovato un nuovo soggetto teatrale da portare in tour a 5.000 euro a serata: il referendum costituzionale. Se fate caso sono sempre quelli a guadagnare. Speriamo almeno che a fine serata (di cabaret) rilascino regolare fattura. Nel mio caso mi regolo così: 2.500 euro di rimborso spese, in nero, 2.500 euro fatturati. A volte a fine spettacolo butto via la fattura. Invito gentilmente l’associazione no profit che mi ha invitato stasera a fare lo stesso.

 

Ragazzi! Non siamo qui a giocare, ma a guadagnare. Mica è semplice: un podere ecosostenibile in Toscana costa due milioni di euro. Per cui se c’è da fare la pubblicità a un prodotto che usa l’olio di palma sono il primo. L’olio di palma è la nuova moda dei comunisti. Le piantagioni di palme distruggono la biodiversità e favoriscono la CO2? Mah, a me sembra un’altra balla per fregare soldi ai comuni con i sindaci di sinistra: sono sempre loro che si fanno abbindolare da questi circhi.

 

P.s. Ad agosto a Milano le donne anziane si lamentano per il freddo, ma la giunta e i servizi sociali dicono di non avere tempo e che devono occuparsi di un’altra emergenza. Infatti se il sindaco si occupa tutto il giorno di cercare caserme da usare come hub, non ha tempo di fare altro, anche perché pure lui deve pur mangiare e dormire. Io spendo ad esempio tutto il santo giorno a lavarmi le mani. E’ per questo che ho perso tutti gli amici.

Firmato Dc Ala dura

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi