Il peccato mortale di essere cristiani

Inchiesta su uno sterminio tollerato e silenzioso. Numero speciale sul Foglio di sabato
Il peccato mortale di essere cristiani
Decine di migliaia di cristiani in fuga da quella che per due millenni è stata la loro terra. Case marchiate dalle milizie jihadiste, famiglie costrette alla conversione o a pagare una tassa per poter sopravvivere. Chiese distrutte, croci divelte, cimiteri profanati. Da Aleppo a Mosul, la cronaca di uno sterminio silenzioso e tollerato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi