Domani nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del sabato

Come tutti i sabati, domani nel Foglio dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola
Domani nel Foglio. Che cosa c'è nell'inserto culturale del sabato

Come tutti i sabati, domani nel Foglio dodici pagine di inserto culturale. Ecco che cosa trovate in edicola


 

 

Bella e implacabile - A 34 anni Maria Elena Boschi sta per dare un colpo di ghigliottina al bicameralismo. Una tenera macchina da guerra che ha saputo resistere a tutti gli accerchiamenti – di Mario Sechi

 

2022, fine di Israele - Mancano sette anni alla distruzione dello stato ebraico. Non è un fantaromanzo, è l’ossessione apocalittica che unisce Isis e Iran – di Giulio Meotti

 

The beautiful one - Le passioni di Zac Goldsmith, il candidato sindaco di Londra che pare uscito da un romanzo di Jane Austen – di Paola Peduzzi

 

Fuoco di libertà - “Dobbiamo essere disposti a bruciare pur di fare la cosa giusta”. Come sopravvivere ai nuovi totalitarismi. Intervista ad Azar Nafisi – di Edoardo Rialti

 

Polvere di manager - Stretti tra il capitale e le rivolte operaie, così i signori delle aziende passano dai trionfi ai disastri – di Stefano Cingolani

 

Come Fouché fece fuori gli ex amici diventati ingombranti - Non era certo che fossero i responsabili dell’esplosione della notte di Natale. Anzi: il potente ministro di polizia ne approfittò per sbarazzarsi di quei “forsennati e pericolosi” reduci della Rivoluzione, che lo tenevano sotto scacco - Con un colpo di mano i 74 rivoluzionari, quasi tutti in grado di ricattarlo, furono deportati alle isole Seychelles da dove non tornarono mai più. Dopo l’attentato a Napoleone – di Giuseppe Marcenaro

 

Il web delle cattiverie - Con gli emoticon arriva su Facebook il pollice verso. Non si salveranno nemmeno quei teneri gattini – di Fabiana Giacomotti

 

Ragazzi di Pechino - I millennial cinesi sono considerati bamboccioni quanto quelli italiani. Ma sono la generazione della superpotenza, e un libro li racconta – di Eugenio Cau

 

Bluff su due ruote - Lance Armstrong: i sette Tour vinti, il doping dopo aver sconfitto il cancro, la cancellazione dalla storia del ciclismo. Tutto in un film – di Giovanni Battistuzzi

 

Nuovo cinema Mancuso - Le recensioni dei film del weekend di Mariarosa Mancuso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi