La riforma delle pensioni e le perplessità di Draghi sugli Npl. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

La riforma delle pensioni e le perplessità di Draghi sugli Npl. Le notizie del giorno, in breve

Mario Draghi (foto LaPresse)

Dall'Italia

 

“Nessun passo indietro sulla riforma delle pensioni”. Lo ha fatto sapere il vicedirettore generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini, che si è espresso contro la possibilità di bloccare l’innalzamento dell’età pensionabile. In audizione alle commissioni Bilancio di Camera e Senato ha spiegato: “Il quadro macroeconomico del governo si conferma condivisibile. Anche nel 2019 è possibile una crescita non lontana da quella programmata”.

 


 

Padoan critica la Bce. Il ministro dell’Economia ha detto che sulla questione dei crediti deteriorati è “intervenuto sostenendo aspetti di metodo e di merito”, perché “l’addendum va oltre i limiti istituzionalmente definiti” dall’azione della Bce.

 


 

Via le Grandi navi dalla Giudecca e San Marco, che arriveranno a Marghera. Lo ha deciso la riunione del Comitato interministeriale guidato dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio.

 


 

Bersani appoggia Grasso candidato a presidente del Consiglio alle prossime elezioni. “La sua presenza sarebbe fondamentale” ha detto Massimo D’Alema.

 


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,18 per cento. Differenziale Btp-Bund a 137,50 punti. L’euro chiude in calo a 1,15 sul dollaro.

 


 

   

Dal mondo

 

La Brexit non influirà sui diritti dei cittadini europei che intendono restare nel Regno Unito. In una nota congiunta il ministero per la Brexit e l’Home Office hanno chiarito quale sarà il percorso per ottenere il “settled status” una volta concluso lo scioglimento dei trattati.

  


 

“In Spagna c’è il fascismo”. Lo ha detto l’ex governatore della Catalogna, Carles Puigdemont alla riunione di 200 sindaci indipendentisti catalani organizzata a Bruxelles.

 


 

Un raid saudita in Yemen ha ucciso Saleh al Sammad, leader supremo dei ribelli Houthi. Lo riferiscono i media sauditi, anche se il portavoce dei ribelli ha smentito la notizia.

 


  

Graziano nuovo capo del comitato militare dell’Unione europea. Il generale italiano inizierà il suo mandato triennale nel novembre del 2018.

  


 

Gli Npl sono ancora un problema. Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha detto che nonostante i crediti deteriorati in pancia alle banche siano in calo “non c’è spazio per autocompiacersi”.

 


  

Tariq Ramadan è stato sospeso da Oxford. L’universitario è accusato di violenze sessuali, finora l’ateneo non aveva preso provvedimenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi