L'Fmi alza le stime sull'Italia e i piani di Trump sul clima. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

 

L'Italia promossa dall'Fmi e gli scioperi contro Macron. Le notizie del giorno in breve

Foto LaPresse

DALL'ITALIA

   

Il Fmi rivede al rialzo la crescita italiana nel 2017-2018 prospettando un incremento del pil pari all’1,5 per cento nell’anno in corso e all’1,1 per cento nell’anno successivo. Si tratta di un +0,2 per cento e di un +0,1 per cento rispetto ai dati di luglio. Il Fmi prevede un lieve aumento del debito pubblico nel 2017 che scenderà nel 2018. Il deficit scenderà quest’anno al 2,2 per cento, per poi attestarsi all’1,3 per cento nel 2018.


 

Il governo battuto al Senato su due diversi emendamenti presentati alla legge europea. Decisivi i voti di Mdp. Il provvedimento è stato poi approvato nel suo complesso.


    

La Consulta dà il via libera al Tap, ritenendo inammissibile il conflitto di competenza sollevato dalla regione Puglia contro lo stato sul procedimento di autorizzazione della costruzione del gasdotto.


     

Pierluigi Marquis si dimette da presidente della regione Valle d’Aosta, dopo l’annuncio dell’inchiesta della procura di Aosta che lo vede indagato per calunnia.


    

Intesa Sanpaolo stanzia un plafond da 100 milioni di euro per risarcire i soci delle ex banche venete acquisite.


  

Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,6 per cento. Differenziale Btp-Bund a 175 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,18 sul dollaro.

  

DAL MONDO

  

Un nuovo piano sostituirà il clean power plan di Obama. Scott Pruitt, capo dell’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente, ha annunciato che “la guerra al carbone è terminata” ed è tutto pronto per rovesciare le politiche nella lotta ai cambiamenti climatici.


   

Si aggrava la crisi tra Turchia e America, dopo le dichiarazioni del presidente Erdogan: “Non riconosceremo l’ambasciatore americano”. La scorsa settimana un impiegato turco del consolato americano a Istanbul era stato accusato di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen.


    

Pyongyang ha rubato i piani di guerra elaborati da Corea del sud e Stati Uniti durante un attacco hacker ai danni del ministero della Difesa di Seul avvenuto lo scorso anno. Lo ha fatto sapere ieri un parlamentare sudcoreano.


    

I dipendenti pubblici contro Macron. A Parigi hanno aderito alla manifestazione 45 mila persone secondo il sindacato Cgt, 26 mila secondo la questura.


  

In Kenya sono morti due studenti dell’università di Mombasa. Un commando di dieci uomini armati ha aperto il fuoco sui ragazzi del campus.


    

La California è in stato d’emergenza per via degli incendi e il bilancio delle vittime è salito a undici. Le fiamme stanno devastando soprattutto la regione della Napa Valley e hanno distrutto oltre 1.500 edifici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi