Cosa si sa del terremoto che ha colpito l'isola di Ischia

L'epicentro è stato rilevato a pochi chilometri di distanza dalla costa occidentale dell'isola, di fronte alla località di Panza, a una profondità di circa 10 chilometri

Cosa si sa del terremoto che ha colpito l'isola di Ischia

[articolo aggiornato alle 00,30] Alle 20,57 di lunedì una scossa di terremoto di magnitudo 4 (all'inizio era stato stimato a 3.6)  ha colpito l'isola di Ischia e la costa flegrea. L'epicentro è stato rilevato a pochi chilometri di distanza dalla costa occidentale dell'isola, di fronte alla località di Panza, a una profondità di circa 5 chilometri. Le prime informazioni dall'isola segnalano crolli di almeno sei o sette abitazioni nella zona di Casamicciola, quella colpita più gravemente. Sul luogo stanno operando carabinieri, polizia e vigili del Fuoco, oltre che unità di soccorso medico. La Protezione civile ha confermato che ci sarebbero almeno sette persone rimaste sotto le macerie. Una donna sarebbe morta in seguito alla caduta di calcinacci all'esterno della chiesa di Santa Maria del Suffragio. Si segnalano almeno 25 feriti, alcuni in modo grave.

A Ischia porto negli istanti appena successivi al sisma c'è stato un blackout elettrico che è durato un paio di minuti. L’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel palazzo. Solo 5 degenti intubati resteranno nella struttura. Ne dà notizia il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, che ha chiesto l’intervento della Protezione Civile. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi