L'agente aggredito a Milano e la possibile cura per Charlie Gard. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni 

L'agente aggredito a Milano e la possibile cura per Charlie Gard. Le notizie del giorno in breve

LaPresse/PA

DALL'ITALIA

  

Un agente di polizia è stato aggredito a Milano. L’aggressore, un uomo di 31 anni, si chiama Saidou Mamoud Diallo, è guineano e ha precedenti per lesioni e resistenza.


Emergenza incendi anche a Roma. In fiamme la pineta di Castelfusano a Ostia: dopo l'incendio dello scorso 7 luglio è divampato un nuovo rogo che ha richiesto l'intervento degli elicotteri anti-incendio. I carabinieri hanno arrestato un presunto piromane di 22 anni. "E’ una situazione gravissima, Roma non può essere lasciata sola di fronte a questo disastro ambientale”, ha dichiarato il sindaco della Capitale Virginia Raggi.


"Il Mediterraneo è un luogo di traffici disumani". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo a Matera per l’inaugurazione della prima Cattedra Maritain in Italia. “Occorre far prevalere e riaffermare in pieno il carattere di legame e di civiltà” del Mediterraneo, ha aggiunto.


Le entrate tributarie sono aumentate, secondo il ministero dell’Economia, dell’1,7 per cento nei primi 5 mesi del 2017.


Sì alla nazionalizzazione di Ilva. Il sindacato Usb ha rifiutato l’accordo del ministero dello Sviluppo economico con Arcelor Mittal che verrà discusso il 20 luglio.


Il candidato premier del M5s sarà presentato durante la convention “Italia a 5 stelle” che si terrà il 22, 23 e 24 settembre a Rimini. Lo ha annunciato Beppe Grillo in un post sul suo blog.


Oltre 66.000 domande per l’Ape sociale e il pensionamento anticipato. Secondo i dati dell’Inps è stato sforato il tetto di 60.000 domande previsto dal decreto.


Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,03 per cento. Differenziale Btp-Bund a 164 punti. L’euro chiude stabile a 1,14 sul dollaro.

  

DAL MONDO

   

“Qualunque politico sarebbe andato a quell’incontro”. Lo ha scritto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha difeso suo figlio su Twitter. Il presidente si riferisce al contatto tra Donald Trump jr. e l’avvocata russa, Natalia Veselnitskaya, che aveva promesso materiale compromettente su Hillary Clinton durante la campagna elettorale.


Al Baghdadi è vivo. Lo ha detto Lahur Talabany, ufficiale antiterrorismo curdo, in un’intervista all’agenzia Reuters. La notizia è stata confermata anche dall’intelligence irachena.


Lo stato d’emergenza è stato prorogato in Turchia per tre mesi. La legge è in vigore dal tentato colpo di stato dello scorso anno.


Air France creerà una compagnia low cost. I piloti dell’azienda hanno approvato il piano con un referendum interno. La nuova compagnia si chiamerà Boost.


15 milioni per la cauzione del fratello di Hassan Rohani, presidente dell’Iran. Hossein Fereidon, arrestato per reati finanziari, è stato trasferito in ospedale dopo l’udienza per un lieve malore.


Le misure contro il Qatar resteranno in vigore finché non saranno accettate le richieste dei paesi arabi responsabili dell’embargo. Lo ha dichiarato il consiglio dei ministri dell’Arabia Saudita.


Charlie Gard è stato visitato dal neurologo americano Michio Hirano. Il medico statunitense sostiene di avere una cura sperimentale per il bambino. L’Alta corte deciderà sul trasferimento negli Stati Uniti il prossimo il 25 luglio.


Cinque agenti egiziani sono stati uccisi da un’esplosione di una bomba nel governatorato del Sinai del nord, nella parte settentrionale dell’Egitto. L’attacco è stato rivendicato dall’Isis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi