Gli incendi in Italia e i timori per la vedova di Xiaobo. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni 

Gli incendi in Italia e i timori per la vedova di Liu Xiaobo. Le notizie del giorno in breve

LaPresse/Reuters

DALL'ITALIA

      

Bankitalia rialza le stime sul pil: +1,4 per cento. La Banca d’Italia rivede al rialzo le stime per la crescita economica nel 2017, fissandola a +1,4 per cento contro il precedente previsto 0,9 per cento di gennaio, già in parte corretto nelle scorse settimane a +1,3 per cento dopo la revisione del dato sul primo trimestre da parte dell’Istat. Il bollettino economico prevede ora un aumento dell’1,3 per cento del pil nel 2018 e dell’1,2 per cento l’anno successivo.


Ancora sbarchi di migranti nei porti italiani. A Catania è arrivata una nave con a bordo 1.428 migranti, tra cui un centinaio di minori. A Salerno sono sbarcati 935 migranti e a Brindisi 860. Erano  dieci le navi dirette verso i porti italiani, con a bordo oltre 7.300 migranti. Dovrebbero sbarcare tutti tra oggi e domani.


L’esponente M5s Luigi Di Maio contro Macron sui migranti: “L’Ue finisce a Ventimiglia: gli italiani sono i veri europeisti, oltre quel confine c’è l’egoismo”.


Scontro nel governo per lo ius soli dopo le parole del ministro degli Affari regionali, Enrico Costa, di Ap, che ha detto: “Se c’è la fiducia lascio”.


Mille evacuati in Gallura per un incendio, mentre un altro incendio ha interessato il centro di Sciacca, in provincia di Agrigento. Dal 1° all’8 luglio in Italia si sono registrati 49 incendi di grandi dimensioni, superiori ai 30 ettari.


Borsa di Milano. FtseMib-0,1 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 177 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,14 sul dollaro.

  

DAL MONDO

  

Due turiste tedesche uccise a colpi di coltello in Egitto. L’attacco è avvenuto in un hotel nella popolare località di villeggiatura di Hurghada, sul mar Rosso. Almeno altre quattro persone sono state ferite e l’aggressore è stato arrestato. Secondo le autorità, l’uomo avrebbe raggiunto il resort nuotando da una vicina spiaggia pubblica. Nello stesso stabilimento, nel gennaio 2016, dei miliziani dello Stato islamico avevano attaccato tre turisti con coltelli.


Una ex spia russa al meeting con Trump Jr. Rinat Akhmetshin, lobbista russo con collegamenti con il Cremlino e un passato nei servizi di controspionaggio sovietici, ha confermato di aver partecipato all’incontro tra il figlio maggiore del presidente e l’avvocatessa Natalia Veselnitskaya durante il quale furono promesse informazioni infanganti nei confronti di Hillary Clinton. Brad Parscale, il capo della strategia informatica di Trump durante la campagna elettorale, parlando alla commissione Intelligence della Camera americana ieri ha detto di non aver saputo di alcune interferenza digitale da parte della Russia.


Le banche americane male in Borsa. JP Morgan, Citigroup e Wells Fargo ieri hanno tutte riportato guadagni, ma hanno deluso i mercati a causa del ribasso delle previsioni sui proventi degli interessi: Jp Morgan ha annunciato che ammonteranno a 4 miliardi di dollari contro i 4,5 previsti.


Timori per la vedova di Liu Xiaobo. Il comitato norvegese che ha premiato il dissidente con il Nobel ha chiesto l’immediata liberazione della signora Liu Xia, che si trova agli arresti domiciliari dal 2010 e soffrirebbe di depressione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi