La possibile alleanza Lega M5s e la Corte europea sul niqab. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

La possibile alleanza Lega M5s e la Corte europea sul niqab. Le notizie del giorno, in breve

Una donna indossa il niqab a Barcellona

DALL'ITALIA

  

“Le Proposte di Renzi non ci riguardano”. Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha risposto in maniera infastidita alle domande sulla proposta del segretario del Pd, che aveva chiesto di alzare il deficit dal 2,4 al 2,9 per cento per cinque anni. “Mi chiedete un commento su un giudizio espresso esternamente al governo”, ha detto il ministro, rifiutando di commentare.

“Un film già visto, ma vinceremo la partita”. Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, dopo le reazioni negative della Commissione europea.


Virginia Raggi ha chiesto 1,8 miliardi di euro allo stato e poteri speciali per rimettere in moto il comune di Roma. La capitale riceve già 300 milioni l’anno.


Landini è entrato nella segreteria Cgil. La nomina è stata approvata in seconda votazione dall’assemblea generale con 166 voti favorevoli.


Riina è capace di intendere e di volere. I giudici hanno respinto la richiesta degli avvocati per ulteriori esami medici.


Possibile un’alleanza tra Lega e 5 stelle. Il governatore della Lombardia Roberto Maroni ha risposto positivamente all’apertura di Matteo Salvini.


Aumenta la produzione industriale del 2,8 per cento a maggio, oltre le attese.


Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,37 per cento. Differenziale Btp-Bund a 177 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,14 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Vietare l’uso del Niqab non è discriminatorio. Secondo una sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo la legge belga che vieta alle donne di indossare veli che coprono parzialmente o totalmente il viso non rappresenta un atto discriminatorio.


Al Baghdadi potrebbe essere morto. Lo ha scritto l’Osservatorio siriano per i diritti umani, ripreso dall’agenzia Reuters. I canali ufficiali del califfato non hanno confermato la notizia.


Pearson cederà il 22 per cento di Penguin. Il gruppo editoriale britannico, che detiene il 47 per cento delle quote, ha raggiunto un accordo con il gruppo tedesco Bertelsmann, già socio di maggioranza della Penguin.


Concluso l’accordo di cooperazione tra Ucraina e Unione europea. L’accordo dovrebbe migliorare le relazioni e aumentare gli scambi commerciali.


L’economia britannica rallenterà ancora nei prossimi due anni a causa delle incertezze sulla Brexit. Lo ha detto l’agenzia di rating Standard & Poor’s.


Iran e Ferrovie dello stato hanno firmato un contratto preliminare da 1,2 miliardi di euro per costruire di una linea ad alta velocità tra le città di Qom e Arak.


Sul caso Regeni l’Egitto si impegnerà a individuare i colpevoli e le circostanze del fatto. E’ quanto ha scritto in una nota il presidente egiziano al Sisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi