Rinviati a giudizio 5 carabinieri per la morte di Cucchi

Tre di loro sono accusati di omicidio preterintenzionale. Decade per prescrizione l'accusa di abuso di autorità

Rinviati a giudizio 5 carabinieri per la morte di Cucchi

Stefano Cucchi

Il gup Cinzia Parasporo ha rinviato a giudizio cinque carabinieri per il pestaggio subìto da Stefano Cucchi, il 33enne arrestato il 16 ottobre 2009 e deceduto 6 giorni dopo all'ospedale Sandro Pertini per le gravi lesioni riportate. Il giudice ha accolto le accuse formulate dal pm Giovanni Musarò e tre dei carabinieri devono rispondere di omicidio preterintenzionale. Il processo avrà inizio il 13 ottobre davanti alla terza corte d'assise. 

 

In dubio pro reo. Anche per il caso Cucchi

Quella del giovane resta una tragedia terribile, per la quale è giusto provare pietà, ma che non può portare a vendette contro chi non ha responsabilità dirette e provate nell’accaduto

 

Il gup ha disposto il non luogo a procedere, per intervenuta prescrizione, del reato di abuso di autorità che era contestato ai carabinieri Alessio Di Bernardo, Raffaele D'Alessandro e Francesco Tedesco. "Finalmente i responsabili della morte di mio fratello, le stesse persone che per otto anni si sono nascoste dietro le loro divise, saranno chiamati a rispondere di quanto commesso", ha commentato Ilaria Cucchi, sorella di Stefano.

  

La verità, prima o poi, sul caso Cucchi

Perché lo stato di diritto non può permettersi il ritardo nel dire i fatti. Quando un potere legittimo e democratico prende in consegna il corpo di un cittadino diventa anche responsabile della sua incolumità.

 

I cinque, i militari scelti Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro e il vicebrigadiere Francesco Tedesco, erano stati sospesi dal loro incarico lo scorso febbraio. Per i primi due, la decisione è stata presa dal comando generale dell’Arma, mentre per Tedesco, di grado superiore rispetto ai colleghi, la sospensione arriva per mano del ministero della Difesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi