A Palermo hanno distrutto la statua di Giovanni Falcone

In un atto vandalico nel quartiere Zen di Palermo è stata staccata la testa e una parte del busto della statua del magistrato ucciso dalla mafia che si trova davanti alla scuola a lui intitolata, e l'hanno utilizzata come 'ariete' per sfondare il vetro superiore della porta d'ingresso dell'edificio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi