Condannato all’ergastolo l’assassino di Fortuna Loffredo

Secondo la quinta sezione della Corte d'Assise è stato Raimondo Caputo ad uccidere la bambina al Parco Verde di Caivano

Condannato all’ergastolo l’assassino di Fortuna Loffredo

Foto LaPresse

Era il 24 giugno del 2014 quando Fortuna Loffredo era caduta dalla finestra della sua abitazione all'ottavo piano di un edificio del Parco Verde di Caivano. Aveva sei anni. Oggi la quinta sezione della Corte d'Assise ha condannato all'ergastolo Raimondo Caputo, ex compagno della madre della bambina. Secondo i giudici è stato l'uomo a scaraventare giù dal palazzo la piccola. Caputo avrebbe anche abusato sessualmente dalla bambina.

 

Un anno fa Maurizio Crippa commentando l'avvio del processo aveva sottolineato come "la cosa più orrenda di tutta questa storia del Parco Verde di Caivano – ma perché i nomi belli suonano sempre come tradimenti? – sono i silenzi. I silenzi degli adulti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi