Il taglio delle tasse sulle imprese e lo scontro Usa-Russia sulla Siria. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Il taglio delle tasse sulle imprese e lo scontro Usa-Russia sulla Siria. Le notizie del giorno, in breve

In Italia

 

“Bisogna abbattere il carico fiscale sulle imprese”, perché “costa meno rispetto al taglio dell’Irpef”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, all’assemblea annuale di Confesercenti: “La crescita dell’Italia non è sufficiente per sostenere il debito, il welfare o lo sviluppo”.

“Il paese sta uscendo da una crisi economica che l’ha attraversato per anni. La crescita è maggiore del previsto”, ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, in visita a Pesaro.

 


  

Un sospetto terrorista è stato arrestato dalla polizia di Crotone. L’uomo, Hussein Abs Hamir è di origine irachena. È accusato di terrorismo internazionale e istigazione a delinquere. Ha detto di avere combattuto per Hezbollah.

 


 

Mps sarà ricapitalizzata per 8,3 miliardi con un intervento dello stato di circa 6 miliardi. Il piano sarà esaminato dal cda e inviato alla Commissione europea.

 


Accordo tra Leonardo e Airbus per la manutenzione e il supporto dei caccia Eurofighter Typhoon dell’esercito tedesco e spagnolo. Sono stati firmati contratti per oltre 100 milioni di euro.

 


 

Il salvataggio delle banche venete costerà allo stato 6 miliardi di euro. Secondo fonti dell’agenzia Adnkronos, il piano prevede la divisione degli asset e la creazione di una bad bank per i crediti deteriorati.

 


 

Vivendi ha presentato ricorso al Tar contro la delibera Agcom che impone al gruppo francese di ridurre le quote azionarie possedute in Tim e Mediaset.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,35 per cento. Differenziale Btp-Bund a 167 punti. L’euro chiude in calo a 1.1 sul dollaro.

 


Nel mondo 

 

Scontro tra Stati Uniti e Russia in Siria. Un caccia americano ha abbattuto un jet siriano che, secondo Washington, aveva precedentemente bombardato le milizie arabo-curde nei dintorni di Raqqa. Mosca ha qualificato l’atto come “un’aggressione”, sospendendo il coordinamento dei bombardamenti anti-Isis. Gli Stati Uniti proveranno a ristabilire il coordinamento, secondo quanto detto da un responsabile militare americano.

 


 

Le sanzioni contro la Crimea sono state estese per un anno. L’Ue “continua a condannare l’annessione illegale della Crimea e di Sebastopoli”.

Bruxelles comminerà sanzioni ai paesi che organizzano cyberattacchi contro gli stati membri.

 


 

Le truppe irachene sono entrate nella città vecchia di Mosul dopo due giorni di combattimenti. È l’ultimo avamposto dell’Isis in una grande città irachena.

 


 

Lockheed Martin venderà 440 caccia F-35 a 11 paesi per una cifra superiore a 37 miliardi di dollari.

 


 

Sono cominciati i negoziati per Brexit. A Bruxelles, si sono incontrati i due capo-negoziatori.

 


  

L’incendio tra i boschi in Portogallo continua a distruggere ettari di foresta. Il governo ha dispiegato più di mille uomini per spegnere il fuoco, che ha causato almeno 62 morti.

 


 

Il Qatar non negozierà con i paesi vicini finché non verranno ritirate le sanzioni imposte due settimane fa. Lo ha detto il ministro degli Esteri dell’emirato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi