I dati del Fmi sull'Italia e la revisione dei permessi Visa negli Stati Uniti. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

I dati del Fmi sull'Italia e la revisione dei permessi Visa negli Stati Uniti. Le notizie del giorno, in breve

Foto PIVISo via Flickr

DALL'ITALIA

Il Fmi rivede in positivo i dati economici sull'Italia. Nel suo periodico rapporto sullo stato di salute dell’economia globale, il Fondo monetario internazionale prevede una crescita dell’economia italiana pari allo 0,8 per cento nel 2017. A gennaio si prevedeva uno 0,7 per cento. Il nostro debito pubblico dovrebbe scendere al 131, 6 per cento entro il 2018.


Matteo Renzi sarebbe un “ostacolo” per la ricomposizione del centrosinistra. Lo ha detto il ministro della Giustizia – e candidato alla segreteria del Pd – Andrea Orlando. Per Emiliano – anche lui candidato – la riconferma di Renzi alla guida del partito “ci farebbe perdere le elezioni”.

Oggi, al Senato, trentuno senatori del Pd sostenitori di Andrea Orlando alla segreteria del partito presenteranno la sua proposta di legge elettorale.


Turisti messi in guardia sull’Italia da parte dei centri per la prevenzione dalle malattie infettive degli Stati Uniti. Chi viene nel nostro paese senza essere vaccinato contro il morbillo è considerato a rischio. Lo stesso in Romania, Belgio e Germania.


Del Grande inizia lo sciopero della fame per protestare contro l’arbitrarietà della sua detenzione in Turchia. Il regista italiano, che stava lavorando a un documentario sulla guerra in Siria, è stato fermato al confine il 9 aprile scorso.


Borsa di Milano. FtseMib -1,67 per cento. Differenziale Btp-Bund a 208 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,07 sul dollaro.

  

DAL MONDO

 

Arrestati due presunti terroristi islamisti in Francia. Si sospetta volessero colpire qualche candidato alle elezioni presidenziali. Nell’edificio di Marsiglia dove sono stati fermati i due uomini (entrambi francesi, già noti alle autorità per la loro recente radicalizzazione) sono stati trovati esplosivi di tipo Tatp. E’ stato trovato un video in cui i due sospetti prestano giuramento all’Isis e in cui compare una pagina di giornale con la foto di François Fillon, il candidato presidente dei Rèpublicains.


L’annuncio di May non scuote l’Ue. Un portavoce del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha detto che, a prescindere dall’annuncio delle elezioni anticipate nel Regno Unito, il Consiglio adotterà le direttive per la negoziazione della Brexit – “che restano immutate” – il 22 maggio 2017.


L’ex premier britannico David Cameron ha definito la scelta di May di indire nuove elezioni “coraggiosa e giusta”.


Trump rivedrà il sistema dei permessi Visa che permette a lavoratori stranieri qualificati di lavorare negli Stati Uniti. L’ordine esecutivo sarà firmato durante una visita a una fabbrica del Wisconsin.


Massoud ha parlato di “guerra civile” nel caso in cui il suo licenziamento ingiustificato da ministro per le Riforme dell’Afghanistan non fosse revocato.


Horacio Cartes non si ricandida in Paraguay alle elezioni presidenziali del 2018.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi