È morto il politologo Giovanni Sartori

Avrebbe compiuto 93 anni il prossimo maggio. Si è spento a Roma nella notte tra domenica e lunedì, ma per sua volontà la notizia è stata data solo tre giorni dopo la morte 

 

È morto il politologo Giovanni Sartori

Giovanni Sartori (foto LaPresse)

Si è spento a Roma Giovanni Sartori, il politologo e sociologo nato a Firenze nel 1924. Avrebbe compiuto 93 anni il prossimo maggio.  

 

Giovanni Sartori è deceduto nella sua casa romana nella notte tra domenica e lunedì scorsi, a causa di una crisi respiratoria, ma la notizia della scomparsa, come ha spiegato la famiglia l'AdnKronos, è stata divulgata, per espressa volontà del defunto, solo tre giorni dopo la morte. Non si terranno funerali religiosi né civili, sempre per sua volontà testamentaria. Nei prossimi giorni la salma sarà tumulata nella cappella di famiglia nel cimitero delle Porte Sante di Firenze.  

 

Sartori è stato a lungo docente universitario, insegnando a Firenze e in diverse università americane come Stanford e la Columbia University of New York. Per anni editorialista del Corriere della sera, sono sue le definizioni di Mattarellum e Porcellum attribuite ai sistemi elettorali italiani.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi