Pacco doppiopacco e contropaccotto a 5 stelle

Come rubare un video a RomaToday e trasformarlo in propaganda per Virginia Raggi. Con abbondante bufala

Pacco doppiopacco e contropaccotto a 5 stelle

Una scena del video manipolato

Pacco, doppio pacco e contropaccotto è il titolo dell’ultimo film diretto da Nanny Loy, in cui imbroglioni più o meno professionisti si avvitano in improbabili truffe e contro-truffe. Ma potrebbe descrivere anche la situazione in cui si è trovato il quotidiano online RomaToday, quando i sostenitori del M5s hanno preso e rieditato un loro video per farlo apparire come opera propria. E soprattutto per tentare di attribuire un merito inesistente al sindaco di Roma Virginia Raggi.

  

La vicenda inizia con l'inaugurazione dell'ex Fienile di Tor Bella Monaca, “una struttura restituita ai cittadini grazie alla tenacia di associazioni del territorio”, messo a bando dalla giunta Marino su pressione delle associazioni nel giugno 2015, spiega in un articolo il direttore di RomaToday Matteo Scarlino.

  

“Come RomaToday – prosegue Scarlino – l'abbiamo seguita passo passo, dalla sua occupazione alla liberazione, fino ai passaggi burocratici per l'assegnazione. Siamo stati anche all'inaugurazione ed abbiamo scritto un articolo, firmato da Anna Grazia Concilio, e realizzato un video, di Veronica Altimari” (potete vederlo qui). Il punto fondamentale è che di tutta questa vicenda il M5s non ha nessun merito. È qui infatti che entra in azione la banda di Orgoglio 5 stelle, non una pagina ufficiale ma una delle tante che porta voti con le fake news. Ha più di 200.000 like e, continua Scarlino, “pubblica video e foto, e con tono enfatico evoca il complottismo contro il MoVimento, chiedendo di ‘condividere’, di ‘diffondere’, di ‘far sapere’”.



(Il video, che il Foglio aveva scaricato e che mostriamo qui sopra, è stato ora rimosso dalla pagina Orgoglio 5 stelle)


AI logo di RomaToday, tagliato, è stata sostituita la scritta “Giunta Raggi” e sulle immagini sono state inserite notizie false come “Occupato dal 2009, nel luglio 2016 lo sgombero”, facendo intendere il merito sia della neo insediata sindaca. Orgoglio a 5 stella rilancia così ai suoi 200mila e rotti contatti la storia totalmente fake di un "magnifico risultato della giunta Raggi di cui nessuno parla".

Movimento 5 balle

La bizzarria degli inizi, con le scie chimiche e i microchip sottopelle, ha lasciato il posto a una piattaforma più concreta. Ma non meno falsa, dalla Banca d’Italia alla Nato

“Ad arrabbiarsi soprattutto le associazioni protagoniste della ‘liberazione’. Visto il video, hanno contattato la nostra redazione”, spiegano da RomaToday. “Quando sentite parlare di bufalari o fake news si parla proprio di questo. Riscrivere la realtà per mostrare Virginia Raggi brava, bella, bellissima”, conclude Scarlino. “E a leggere i commenti il risultato pare raggiunto. Ovviamente, ribadisco, è tutto FALSO ( Il m5s non ha alcun merito nella riapertura dell'ex Fienile) ma rielaborato in maniera scientifica”. Prima attaccare i giornalisti perché non raccontano la realtà, poi rubare loro i contenuti. Prima criticare la giunta precedente per non aver fatto nulla e poi accaparrarsi un suo successo. Pacco e contropacco sono serviti. Aggiungere un fiocchetto a 5 stelle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    17 Marzo 2017 - 15:03

    dal parlamento ai canali tv che portano alla cloaca massima i grillini insultano diffamano calunniano specie quelli che si nascondono dietro la guarantigia parlamentare. per contro i critici . alcuni per stile giornalistico non vanno oltre la critica politica nelle debite forme ma chi anti grillo va in tv a berciare perchè non ricambia almeno gli insulti scansando il resto causa querele. ad ogni sparata del presenzialista eterno Di Maio nessuno ha la buona creanza di commentare ogni volta e insistentemente non saltando manco un giro 'ecco la solita cialtronata grillininesca '. eppure in politica gli insulti anche i più feroci e maligni sono patrimonio antropologico culturale da sempre , ma ora questo patrimonio è solo dei grillini?

    Report

    Rispondi

Servizi