I dati Inps sul lavoro e la liberazione dell'aeroporto di Mosul. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

I dati Inps sul lavoro e la liberazione dell'aeroporto di Mosul. Le notizie del giorno, in breve

Nel 2016 sono stati stipulati 340.149 nuovi contratti di lavoro al netto dei licenziamenti. Lo rivela l’Osservatorio Inps, che ha pubblicato i dati sull’occupazione relativi all’anno passato: i nuovi contratti a tempo indeterminato sono stati 82.917. I licenziamenti sono calati dell’11 per cento per gli apprendisti e del 7 per cento per i contratti a tempo indeterminato. Il numero di ore di cassa integrazione autorizzate è diminuito del 46,3 per cento.

La Camera ha approvato definitivamente il ddl Milleproroghe: ora è legge. Rimossa con un emendamento anche la norma anti-Flixbus.

 


 

I sindacati contro la privatizzazione di Fs hanno scritto una lettera a Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le sigle sindacali si oppongono alla prospettata vendita di almeno il 30 per cento di Trenitalia.

  


 

Il Campidoglio vuole spostare lo stadio della Roma rispetto al sito designato, riducendone altresì le cubature. E’ quanto scritto in una nota recapitata ai proponenti del progetto. 

 


  

Venerdì il convegno del Foglio sulle “ganasce economiche dell’Italia”, alle 11.30 al Piccolo Teatro Eliseo di Roma. Parteciperanno Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, Marcella Panucci, dg di Confindustria, e Lorenzo Bini Smaghi, presidente di ChiantiBanca.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib -0,34 per cento. Differenziale Btp-Bund a 196 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,06 sul dollaro. 


 

DAL MONDO

 

L’esercito iracheno ha riconquistato l'aeroporto di Mosul, di altissimo valore strategico, che era in mano allo Stato islamico da giugno 2014. Ripreso il controllo anche di una base militare vicina. L’offensiva per riprendere la zona ovest della città, intanto, prosegue con l’aiuto della Coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.

 


 

“Il pil americano crescerà del 3 per cento entro la fine del 2018”. L’ha promesso Steven Mnuchin, segretario al Tesoro degli Stati Uniti, dicendo che la crescita sarà permessa dalla riforma fiscale, “che arriverà entro agosto”, e dalla deregolamentazione bancaria.

 


 

Alleanza per l’acquisto di Opel tra Francia e Germania. Parigi e Berlino si sono dette favorevoli all’acquisto dell’azienda tedesca, del gruppo americano General Electric, da parte di Peugeot, azienda francese partecipata dallo stato.

Il leader del Ku Klux Klan, David Duke, ha espresso il suo supporto per Marine Le Pen, candidata all’Eliseo del Front National.

 


 

Pyongyang accusa Pechino di “essere asservita agli interessi degli Stati Uniti”. Lo ha detto Kim Jong-un, dittatore della Corea del nord, in risposta al blocco delle importazioni di carbone da parte della Cina, sua unica alleata nell’area.


 

Creato un maiale immune a un virus delle vie respiratorie, la cui prevenzione costa all’industria alimentare miliardi di dollari ogni anno. La modificazione genetica è opera dello stesso laboratorio britannico che clonò la pecora Dolly.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi