Raggi e il successore di Berdini, Trump incontra Netanyahu. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo mercoledì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

berdini

Paolo Berdini (LaPresse)

I danni del terremoto ammontano a 23 miliardi e 530 milioni di euro. La Protezione Civile ha trasmesso all’Ue un fascicolo con la stima completa dei danni causati in centro Italia da tutte le scosse avvenute tra il 24 agosto 2016 e il 18 gennaio 2017. Il report serve ad attivare il Fondo di solidarietà dell’Unione europea (Fsue), che coprirà parte dei danni.

L’Ocse ha approvato il ddl concorrenza nel suo Economic Survey sull’Italia. Se fosse approvato “sarebbe un passo avanti” per la nostra economia.

 


“Uno che parli di meno e lavori di più”, ha detto Virginia Raggi sul futuro assessore all’Urbanistica dopo le dimissioni di Paolo Berdini. Il suo sostituto dovrà occuparsi anche del progetto dello stadio della Roma, che la sindaca promette “non sarà una colata di cemento”.

 


 

Inps per la prima volta in rosso. Non era mai successo in 119 anni di attività. La Corte dei conti rileva un patrimonio netto negativo di 1,78 miliardi di euro. La gestione finanziaria risulta invece positiva, con un avanzo di 1,43 miliardi.

 


 

“La proposta del Pd è il Mattarellum”, ha ribadito il capogruppo alla Camera, Ettore Rosato.

 


 

Nuova sede Microsoft a Milano. L’edificio in vetro e cemento, progettato da Herzog & De Meuron, è costato 10 milioni di euro. La “Microsoft House” sarà aperta a studenti, professionisti e visitatori.

 


Borsa di Milano. FtseMib -0,69 per cento. Differenziale Btp-Bund a 187 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,05 sul dollaro.

  


 

Trump incontra il primo ministro israeliano Bibi Netanyahu. Il presidente americano non ha insistito sulla soluzione a due stati della questione israelo-palestinese, che è alla base della politica estera americana da decenni. “Sarò molto contento” della soluzione che riuscirete a trovare, ha detto Trump al premier israeliano, chiedendo anche un rallentamento – “un pochino” – nella costruzione degli insediamenti.

Il Congresso americano ha revocato il divieto di acquisto armi per i malati di mente introdotto da Obama.

 


 

Parlamento europeo approva il Ceta, l’accordo di libero scambio tra Ue e Canada. Sul trattato hanno votato a favore 408 eurodeputati, contro in 254. Ora il provvedimento dovrà essere approvato anche dal Parlamento di Ottawa.

 


 

Pubblicato un report sul genome editing della National Academy of Science di Washington. La Nas ha aperto alla possibilità di manipolare i geni ereditari dell’uomo per arrestare la trasmissione di malattie e virus, e contemporaneamente ne ha sottolineato i rischi e le implicazioni etico-morali che ne deriverebbero.


 

Una donna fermata a Kuala Lumpur, e secondo le autorità della Malaysia sarebbe coinvolta nell’omicidio di Kim Jong-Nam, fratellastro del leader nordcoreano.

 


 

L’età di responsabilità penale in Francia, secondo Fillon, dovrebbe abbassarsi a 16 anni per combattere la delinquenza delle banlieu. Il suo piano elettorale prevederebbe 16 mila nuovi detenuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi