Trump difende l'ordine esecutivo sull'immigrazione, Padoan preoccupato per la "procedura d'infrazione". Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Il Monte di Padoan. Cosa il ministro dell'Economia non dice su Mps

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan (foto LaPresse)

Trump difende il suo ordine esecutivo sull’immigrazione. Il presidente degl Stati Uniti ha spiegato, nel corso di un incontro con i leader religiosi, che il provvedimento mira a impedire l’ingresso nel paese a persone che vorrebbero “opprimere altri sulla base dei loro valori religiosi o dei loro stili di vita” facendo ricorso alla violenza.

Il dipartimento del Tesoro ha eliminato alcune delle limitazioni a fare affari con i servizi segreti russi.

 


 

Merkel incontra Erdogan. Il presidente turco ha detto che è necessaria la cooperazione internazionale per fare fronte alla minaccia del terrorismo. La cancelliera tedesca ha auspicato una soluzione internazionale per la guerra civile siriana.    

Il presidente Erdogan ha firmato il disegno di riforma costituzionale approvato dal Parlamento turco. Le modifiche entreranno in vigore dopo un referendum confermativo.

 


 

L’Iran nega violazioni degli accordi. Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Bahram Qasemi ha respinto le accuse mosse dagli Stati Uniti sul collaudo di un missile domenica scorsa. Secondo Tehran, l’arma non è in contravvenzione con l’accordo sul nucleare del 2015.

 


 

Mario Draghi incoraggia i paesi europei a portare a termine riforme strutturali per affrontare la crisi. Il presidente della Banca centrale europea ha anche detto che nessun paese avrebbe dei benefici reali in caso di uscita dalla moneta unica.

 


 

“Una procedura d’infrazione sarebbe allarmante”, ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo al question time al Senato. “La riduzione necessaria dell’indebitamento strutturale del pil sarà composto per circa un quarto da tagli di spesa selettivi e per tre quarti da misure sulle entrate. Un miliardo arriverà dal rafforzamento di misure contro l’evasione. Le misure saranno adottate al più tardi a fine aprile”, ha aggiunto Padoan, che ha escluso aumenti dell’Iva.

 


 

La legge elettorale sarà esaminata dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza sull’Italicum. Lo ha deciso l’Ufficio di presidenza della Commissione Affari costituzionali di Montecitorio. Il Pd chiede che sia incardinata la proposta di legge per riportare in vita il Mattarellum.

 


 

Il decreto legge per i terremotati è stato approvato dal Consiglio dei ministri. “Anche l’Ue dovrebbe comprendere la gravità della tragedia”, ha detto Gentiloni.

 


 

Intesa Sanpaolo smentisce l’Offerta di scambio su Generali. Il rumor ipotizzava il lancio di un’offerta su Generali. Confermato l’interesse per una integrazione industriale con l’assicurazione triestina.

 


 

Ferrari corre a Piazza Affari (+3,73 per cento). L’utile netto adjusted è salito a 425 milioni di euro (+37 per cento).

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,79 per cento. Differenziale Btp-Bund a 180 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,07 sul dollaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi